lunedì 27 febbraio | 10:45
pubblicato il 29/nov/2016 12:38

Il collegio probiviri M5s sospende deputati Di Vita, Nuti e Mannino

Coinvolti a Palermo nelle indagini sulle firme false

Il collegio probiviri M5s sospende deputati Di Vita, Nuti e Mannino

Roma, 29 nov. (askanews) - Il collegio dei proviri del Movimento 5 Stelle, appena insediato e composto da Paola Carinelli, Nunzia Catalfo Riccardo Fraccaro ha sospeso dal Movimento i deputati Giulia Di Vita, Riccardo Nuti, Claudia Mannino e l'attivista Samantha Busalacchi coinvolti a Palermo nell'indagine sulle firme false che sarebbero state presentate da M5S in occasione delle elezioni comunali del 2012. Questa la comunicazione comparsa ieri sera sul blog di Beppe Grillo: "E' stata data comunicazione al collegio dei probiviri di decidere in merito alla sospensione cautelare degli iscritti M5S indagati a Palermo di cui si è venuti a conoscenza: i portavoce alla Camera Di Vita, Nuti, Mannino e l'attivista Busalacchi. In particolare è stato segnalato come comportamento lesivo il non aver raccolto l'appello del garante del MoVimento 5 Stelle che aveva chiesto un'autosospensione a tutela dell'immagine del MoVimento non appena si fosse venuti a conoscenza di un'indagine a carico. Per quanto riguarda Nuti, Mannino e Busalacchi sono stati segnalati inoltre come comportamenti non conformi ai principi del MoVimento l'avvalersi della facoltà di non rispondere di fronte ai PM e il rifiuto di procurare un saggio grafico (come appreso dalle agenzie di stampa). Di seguito la delibera del collegio dei probiviri che è stata comunicata poco fa agli interessati. Il collegio dei probiviri ha adottato la seguente decisione: VISTA la comunicazione del gestore del sito del movimento 5 stelle pervenute in data odierna relative alle posizioni dei portavoce MANNINO CLAUDIA, DI VITA GIULIA, NUTI RICCARDO e della iscritta BUSALACCHI SAMANTHA relative ai fatti oggetto di indagine da parte della Procura di Palermo; VISTI gli artt. 4 e 5 del regolamento del Movimento 5 Stelle; ESAMINATE le comunicazioni intercorse tra il gestore del sito e i soggetti di cui sopra da cui emerge che gli stessi hanno comunicato di aver ricevuto provvedimento di convocazione quale persona indagata dalla Procura di Palermo; CONSIDERATO che il comportamento tenuto dal principio dai signori Mannino, Di Vita, Nuti e Busalacchi, è suscettibile di pregiudicare l'immagine del Movimento 5 Stelle; RITENUTO che sussistono le condizioni previste dall'art. 4 del regolamento per disporre la sospensione cautelare dal Movimento 5 Stelle, nelle more dell'avvio della fase istruttoria del procedimento disciplinare Il COLLEGIO DEI PROBIVIRI dispone la sospensione cautelare dal Movimento 5 Stelle dei signori MANNINO Claudia, DI VITA Giulia, NUTI Riccardo e BUSALACCHI Samantha. Ogni valutazione definitiva sull'eventuale addebito disciplinare sarà effettuata nella piena cognizione di tutti i fatti rilevanti di cui al presente procedimento, anche all'esito delle valutazioni svolte dall'autorità giudiziaria e nel contraddittorio con gli interessati". Fdv Fdv MAZ

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Usa
"Quello stupido raid voluto da Trump" (il padre del soldato Usa ucciso)
Iran-Usa
Cosa c'è scritto nella lettera che Ahmadinejad ha indirizzato a Trump
Il caso
DJ Fabo è in una clinica in Svizzera per la richiesta di eutanasia
Politica
La profezia sinistra di Orfini su Dp
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech