domenica 19 febbraio | 17:34
pubblicato il 07/gen/2016 08:04

Confiscati beni per 3 milioni al boss "il leccese"

Sigilli irrevocabili a 28 immobili

Confiscati beni per 3 milioni al boss "il leccese"

Roma, 7 gen. (askanews) - E' di 3 milioni di euro il valore dei beni confiscati dalla Direzione Investigativa Antimafia di Lecce nei confronti del boss Franco Miggiano, 69enne di Lecce, detto "il leccese", da tempo domiciliato a Casarano (Le), già condannato per associazione per delinquere e traffico di sostanze stupefacenti. Il provvedimento di confisca, divenuto irrevocabile il 25 novembre scorso, segue il decreto di sequestro emesso dal Tribunale di Lecce, in accoglimento della proposta di misura di prevenzione patrimoniale avanzata dal Direttore della Dia, a conclusione di articolate indagini patrimoniali svolte dalla Dia salentina, che hanno consentito di accertare una sproporzione tra i redditi dichiarati dal nucleo familiare di Miggiano e gli ingenti possedimenti a lui riconducibili. Il patrimonio divenuto di proprietà dello Stato, è costituito da 28 immobili, tutti nel comune di Casarano (Le). Aer

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Al bivio
Minoranza Pd chiede un passo indietro a Renzi. Guerini: ultimatum non ricevibili
Usa
Morto lo "sceicco cieco", la mente dell'attacco al World Trade Center del '93
Milano
Palme in piazza Duomo, nella notte fuoco ad un albero
Il bivio
Fallisce nuova mediazione ma si tratta. Pd a rischio scissione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia