mercoledì 22 febbraio | 05:47
pubblicato il 27/feb/2016 11:00

Calci e pugni per rubare lo smartphone ma la vittima è un carabiniere

Arrestato a Roma turista scozzese

Calci e pugni per rubare lo smartphone ma la vittima è un carabiniere

Roma, 27 feb. (askanews) - Un carabiniere effettivo al Comando Tutela Patrimonio Culturale di Roma, libero dal servizio, ha arrestato un turista scozzese, di 27 anni, che dopo una serata trascorsa tra i locali di Trastevere e dopo qualche drink di troppo, ormai ubriaco ha cercato di rapinarlo. Il carabiniere che stava passeggiando, libero dal servizio, lungo viale Trastevere, ha incrociato il turista che senza esitare lo ha aggredito cercando di impossessarsi del suo smartphone. Il carabiniere ha reagito al tentativo di rapina e ha bloccato il 27 enne scozzese che unitamente ai colleghi del Nucleo Radiomobile è stato arrestato e accompagnato in caserma, in attesa del rito direttissimo. Il carabiniere, vittima dell'accaduto, è stato visitato al pronto soccorso dell'ospedale Vannini per traumi e abrasioni guaribili in pochi giorni. Red/Rus/Int5

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Avetrana
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Partito democratico
Speranza fuori, Emiliano dentro (cosa è successo oggi nel Pd)
La scissione
Mentre si decidono le regole del congresso Pd Renzi vola negli Usa
Australia
Melbourne, aereo si schianta su centro commerciale: 5 morti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia