lunedì 27 giugno | 13:16
pubblicato il 24/gen/2016 15:20

Boldrini spiega perché la "stepchild adoption" è un diritto

La presidente della Camera: il Paese si aspetta la legge, i parlamentari siano responsabili

Boldrini spiega perché la "stepchild adoption" è un diritto

Roma, 24 gen. (askanews) - "Io penso che nel momento in cui il partner muore e il figlio rimane solo, il partner abbia il dovere di occuparsi di questo figlio. Allora è naturale che quel dovere si traduca in un diritto. Se è un dovere morale perché non deve essere anche diritto?". Così la presidente della Camera, Laura Boldrini, al Corriere.it si schiera a favore della stepchild adoption. "Ieri le piazze - aggiunge - ci hanno detto quello che già sapevamo e cioè che il nostro Paese si aspetta una legge" sulle unioni civili, "adesso c'è ancora di più la responsabilità dei parlamentari affinche si faccia un percorso che non deluda le aspettativa. Abbiamo aspettato tanto, spero che il risultato sia all'altezza delle aspettative". Pol/Int2

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Dice Di Maio che sulla giunta di Virginia Raggi c'è un problema di gossip
Brexit
La Scozia può bloccare la Brexit
Brexit
Accuse di irregolarità per la petizione web sul nuovo referendum anti-Brexit
Politica
Di Maio (M5s): abbiamo sempre sostenuto un referendum sull'euro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Farmaci, Molmed riceve ok condizionato CHMP per commercio Zalmoxis
Motori
Mazda, esordio europeo per la Mx-5 Retractable Fastback
Enogastronomia
Allegrini, il mercato mondiale non si ferma con la Brexit
Turismo
Avataneo (Aiav): agenti viaggio bocciano legge su Fondo Garanzia
Lifestyle e Design
Biennale di architettura, visioni per la città postindustriale
Energia e Ambiente
Rinnovabili, Calenda firma DM su incentivi non fotovoltaico
Moda
Milano Moda, Pal Zileri punta sulla pelle stampata
Scienza e Innovazione
Astronomia, in attesa di Juno da VLT scatti spettacolari di Giove
TechnoFun
Cyber security, le richieste delle compagnie tech al governo Usa