giovedì 26 maggio | 18:21
pubblicato il 11/feb/2016 19:26

Bagarre in aula sulle unioni civili. Bagnasco: il voto sia segreto

Gasparri contro Lo Giudice: compri i bambini

Bagarre in aula sulle unioni civili. Bagnasco: il voto sia segreto

Genova, 11 feb. (askanews) - La Cei scende in campo sul tema delle unioni civili e chiede che la votazione sul controverso ddl Cirinnà resti segreta. La dichiarazione del cardinale Angelo Bagnasco è arrivata al termine di una giornata in cui l'iter in aula è stato animato da una bagarre tra Maurizio Gasparri e il senatore Pd Sergio Lo Giudice accusato dal deputato di Forza Italia di "comprare i bambini". "Questo provvedimento io lo chiamo disegno di legge Lo Giudice (non Cirinnà), visto che stiamo facendo tutto questo, in particolare con l'articolo 5, perché serve a Lo Giudice, contro il quale si esprimerebbero non solo molti colleghi del Pd ma anche il presidente Napolitano - ha esordito il senatore di Fi in aula -. Ho letto un articolo di Belpietro che trascrive una conversazione televisiva tra lui e Lo Giudice, che non ha risposto sul costo dell'acquisto del famoso bambino comprato". Frase che ha scatenato la reazione dai banchi del Pd e dallo stesso Lo Giudice che, rivolto a Gasparri, ha gridato: "Non ti permettere!". Ma il senatore azzurro ha continuato: "La legge per comprare i bambini non si può fare". Il battibecco è continuato finchè il presidente di turno, Roberto Calderoli, è intervenuto per chiedere a tutti di abbassare i toni: "Lo spettacolo che stiamo dando è una cosa veramente di bassissimo livello", ha detto. "Ci auguriamo tutti che il dibattito in Parlamento e nelle varie sedi istituzionali sia ampiamente democratico, che tutti possano esprimersi e vedere considerate le loro obiezioni e che la libertà di coscienza di ciascuno su temi così delicati e fondamentali per la vita della società e delle persone sia non solo rispettata ma anche promossa con con una votazione a scrutinio segreto" ha invece detto il presidente della Cei e arcivescovo di Genova, cardinale Angelo Bagnasco, commentando appunto l'iter parlamentare del ddl Cirinnà sulle unioni civili. Fos/Int5

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Toscana
Perché si è aperta la voragine a Firenze
Terzo settore
La riforma del non profit è legge, ecco che cosa cambia
Auto
A Mosca sbarca il Suv Maserati e forse sono dolori per la Porsche
Spettacolo
Amber Heard e Johnny Depp si separano, si erano sposati appena 15 mesi fa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Psoriasi, lo stress non solo un rischio ma un fattore scatenante
Motori
Presentate a Mattarella nuove moto Guzzi dei corazzieri
Enogastronomia
Roberto Castagner, La grappa orgoglio italiano del Made in Italy
Turismo
Il Festival delle luci illumina Gerusalemme
Sostenibilità
Svezia, autocarri Scania testano prima strada elettrica al mondo
Energia e Ambiente
Anter in piazza per l'ambiente e per le energie rinnovabili
Lifestyle e Design
Apre la Biennale di Architettura: strumenti per ridare speranza
Scienza e Innovazione
Politecnico di Milano: ferro di meteorite in pugnale Tutankhamon
TechnoFun
Ericsson lancia primo Business lab italiano per Internet of Things