giovedì 23 febbraio | 11:27
pubblicato il 16/feb/2017 10:25

Test Motogp, Rossi suona l'allarme: "Non sono competitivo"

"Abbiamo fatto delle modifiche ma dobbiamo tornare indietro"

Test Motogp, Rossi suona l'allarme: "Non sono competitivo"

Roma, 16 feb. (askanews) - Valentino Rossi suona l'allarme al termine della seconda giornata dei test a Phillip Island: "Abbiamo fatto delle modifiche che non hanno funzionato. Non sono competitivo" dice il pesarese che proprio oggi ha compiuto i 38 anni. "Prima della pausa pranzo avevo un buon passo, ero molto veloce. Dopo abbiamo fatto modifiche, ma non sono andate bene e abbiamo fatto fatica. Dobbiamo tornare indietreo perché così non va bene". Al comando dei test Maverick Vinales, il suo compagno di squadra ma per Valentino il più pericoloso è sempre Marquez: "Lui è molto più veloce sul passo. Vinales va forte con le gomme nuovo, poi, però, cala. Lui va molto forte, si sta trovando bene con la sua nuova moto. Ma sono abituato a compagni forti, anche l'anno scorso c'era da soffrire". E sui suoi 38 anni conclude: "Ormai mi capita da un po' di anni di festeggiare in Australia. A casa facevo dei bei party con gli amici. Qui sto con la squadra".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Golf
Pga Tour, Honda Classic: in campo Francesco Molinari
Golf
Euro Tour, al Joburg Open in Sudafrica ci sono Paratore e Bertasio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech