mercoledì 22 febbraio | 03:00
pubblicato il 12/gen/2017 12:08

City sotto inchiesta per comportamento elusivo nell'antidoping

Non avrebbe comunicato modifiche di orari e luoghi degli atleti

City sotto inchiesta per comportamento elusivo nell'antidoping

Roma, 12 gen. (askanews) - La federcalcio inglese ha aperto un'indagine per un comportamento "elusivo" del Manchester City in materia di anti-doping. Secondo la Football Association le società di calcio sono tenute obbligatoriamente a comunicare ogni variazione che possa influire sulla possibilità di effettuare i controlli anti-doping, anche a sorpresa, ed il City ha già eluso tre volte questa normativa. Nel regolamento della FA è stabilito che devono essere comunicati modifiche di orari e luoghi per gli allenamenti, cambi di domicili anche momentanei del propri atleti ma, evidentemente, questo nè accaduto anche se non risulta che alcun giocatore del City sia stato trovato positivo. Ora la società britannica ha tempo fino al 19 gennaio per presentare delle sue deduzioni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Porto-Juve, Espirito Santo: "Non siamo spaventati, sarà un test"
Calcio
Porto-Juve, Allegri: "Bonucci? Confermo che va in tribuna"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia