Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • ‘Man in the middle’, Uefa lancia documentario su arbitri Ch.League

colonna Sinistra
Giovedì 12 novembre 2020 - 20:16

‘Man in the middle’, Uefa lancia documentario su arbitri Ch.League

In quattro episodi. Rosetti: "Spero che tutti possano vederlo"
‘Man in the middle’, Uefa lancia documentario su arbitri Ch.League

Roma, 12 nov. (askanews) – La Uefa ha deciso di raccontare uno dei lavori più difficili del mondo da una prospettiva inedita ed esclusiva, attraverso un documentario in quattro episodi che mostrerà da vicino cosa serve per diventare un arbitro di Champions League.

“Man in the Middle”, un documentario in quattro episodi che sarà trasmesso con cadenza settimanale in prima assoluta su Uefa.tv dal 16 novembre, ripercorre la vita professionale e privata di sedici arbitri di undici Paesi diversi attraverso un periodo di 18 mesi (febbraio 2019-agosto 2020). Ognuno di loro fa parte di un gruppo d’elite di arbitri selezionati dalla Uefa per dirigere le partite della più importante competizione europea per club.

“È un documentario molto importante per la Uefa e per la nostra famiglia arbitrale”, ha detto il presidente della commissione arbitri Uefa, l’italiano Roberto Rosetti, “Il documentario racconta la professionalità, la motivazione e la dedizione di alcuni dei migliori ufficiali di gara europei, e mostra il lato umano delle giacchette nere al di là di quello che vedono in campo giocatori e tifosi”.

Grazie a un accesso esclusivo senza precedenti, il documentario svela i lati nascosti dell’arbitraggio: da filmati inediti su alcuni scambi con i giocatori in campo, alle interviste ai direttori di gara sulla difficoltà di conciliare un lavoro di alto profilo con gli impegni familiari.

Tra gli arbitri di Champions League che appaiono nel documentario ci sono l’italiano Daniele Orsato, che ha diretto la finale di Champions League ad agosto, Danny Makkelie, l’arbitro della finale di Europa League, e Anthony Taylor, che ha arbitrato la Supercoppa europea di settembre a Budapest.

“Spero che tutti possano vedere il documentario e che la gente possa imparare qualcosa in più su quello che serve per diventare un arbitro elite della Uefa”, ha detto Rosetti. Visibile gratuitamente su Uefa.tv, “Man in the Middle” è la prima serie di documentari originali prodotti? per la piattaforma video-digitale della Uefa.

Negli episodi, gli arbitri daranno dei pareri personali su alcune decisioni chiave prese dal Video Assistant Referee (Var). Gli spettatori conosceranno anche la preparazione psicologica, parte fondamentale dell’allenamento degli arbitri d’elite di oggi, così come le sessioni di allenamento online che sono diventate la norma durante il periodo di sospensione del calcio nella prima parte del 2020.

“L’introduzione del Var e la pandemia di Covid-19 hanno portato nuove sfide per la nostra classe arbitrale, ma siamo estremamente orgogliosi di come i nostri arbitri si siano adattati e di come continuino a dettare gli standard per i direttori di gara di tutto il mondo”, ha aggiunto Rosetti.

L’accesso a Uefa.tv è gratuito previa registrazione. La piattaforma è disponibile su smartphone e tablet Android e iOS, su Apple TV, Android TV, Amazon Fire TV e sulle Smart TV Hisense Vidaa. Per accedere a Uefa.tv, gli utenti digitali già registrati possono utilizzare le proprie credenziali di accesso.

Oltre a Orsato, Makkelie e Taylor, gli arbitri che appaiono nel documentario sono Cuneyt Çakir (Turchia), Willie Collum (Scozia), Carlos del Cerro Grande (Spagna), Ovidiu Hategan (Romania), Bjorn Kuipers (Olanda), Antonio Mateu Lahoz (Spagna), Bobby Madden (Scozia), Szymon Marciniak (Polonia), Michael Oliver (Inghilterra), Gianluca Rocchi (Italia), Damir Skomina (Slovenia), Clement Turpin (Francia) e Felix Zwayer (Germania).

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su