Header Top
Logo
Domenica 15 Settembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Eurotour: a Paul Casey l’European open, settimo Guido Migliozzi

colonna Sinistra
Domenica 8 settembre 2019 - 18:55

Eurotour: a Paul Casey l’European open, settimo Guido Migliozzi

L'inglese sarà uno dei campioni in campo nell'Open d'Italia
Eurotour: a Paul Casey l’European open, settimo Guido Migliozzi

Roma, 8 set. (askanews) – L’inglese Paul Casey ha vinto con 274 (66 73 69 66, -14) colpi il Porsche European Open, firmando il 14° titolo sull’European Tour, dove non si imponeva dal 2014, e facendo ancor più crescere l’attesa per la sua presenza al prossimo Open d’Italia (Olgiata GC, 10-13 ottobre) dove sarà in gara insieme a tanti altri campioni.

Sul percorso del Green Eagle Golf Courses (par 72) ad Amburgo in Germania, è stato tra i protagonisti fino alle ultime buche Guido Migliozzi, settimo con 278 (71 68 72 67, -10), terza miglior prestazione stagionale dopo le sue due vittorie (Kenya Open e Belgian Knockout).

In un finale molto combattuto e ricco di colpi di scena Casey, 42enne di Cheltenham nel cui palmarès figurano anche tre successi sul PGA Tour e quattro presenze in Ryder Cup, con un parziale di 66 (-6, sei birdie senza bogey), ha superato di un colpo l’ottimo giovane irlandese Robert MacIntyre e il tedesco Bernd Ritthammer, entrambi in vetta dopo tre turni, e l’austriaco Matthias Schwab (275, -13). In quinta posizione con 276 (-12) l’austriaco Bernd Wiesberger, che giunto in club house prima degli altri aveva posto l’asticella da superare appunto al suo “-12, ma con troppi concorrenti in campo per sperare. È stato tuttavia autore con 64 (-8) dello score più basso di giornata, imitato dal francese Romain Wattel, sesto con 277 (-11). Insieme a Migliozzi lo spagnolo Pablo Larrazabal, mentre non hanno lasciato il segno due attesi protagonisti quali gli statunitensi Patrick Reed, campione Masters 2018, 36° con 289 (+1), e Xander Schauffele, secondo nella recente FedEx Cup, 46° con 290 (+2).

Guido Migliozzi ha concluso la sua bella prestazione con un 67 (-5) dovuto a otto birdie e a tre bogey. Sono usciti al taglio gli altri italiani in gara: Renato Paratore (77 73) e Lorenzo Gagli (75 75), 105.i con 150 (+6), Matteo Manassero, 143° con 157 (81 76, +13), e Filippo Bergamaschi, 145° con 158 (77 81, +14).

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su