Header Top
Logo
Mercoledì 21 Agosto 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • 76esimo Open Italia: Casey in gara all’Olgiata golf club

colonna Sinistra
Lunedì 5 agosto 2019 - 17:06

76esimo Open Italia: Casey in gara all’Olgiata golf club

Torneo sul percorso romano dal 10 al 13 ottobre
76esimo Open Italia: Casey in gara all’Olgiata golf club

Roma, 5 ago. (askanews) – Paul Casey nel field del 76esimo Open d’Italia. Un altro grande campione è pronto a scendere in campo nel prestigioso torneo delle Rolex Series dell’European Tour in programma all’Olgiata Golf Club di Roma dal 10 al 13 ottobre. Casey, numero 19 al mondo, si unisce così ai suoi compagni di squadra del Team Europe nella vittoriosa Ryder Cup 2018, Francesco Molinari, numero sei del World Ranking, grande protagonista a Parigi e con il record di cinque vittorie su altrettanti incontri, e Justin Rose, numero quattro. In attesa dell’ufficializzazione di molti altri fuoriclasse di fama mondiale, si allunga dunque la lista dei grandi protagonisti che si contenderanno il montepremi da 7 milioni di dollari. Spettacolo assicurato con campioni di altissimo profilo per un torneo che, anno dopo anno, si conferma uno degli appuntamenti clou del calendario internazionale. Nell’ambito del Progetto Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf – in accordo con l’official advisor Infront – prosegue così il suo percorso di crescita attraverso eventi agonistici di primo livello.

L’obiettivo è avvicinare sempre più persone al golf, ammirando da vicino i grandi giocatori in azione e sottolineando il forte impatto sociale di uno sport all’insegna dell’aggregazione e dell’inclusione. “Sono davvero felice – ha detto Paul Casey – di poter giocare per la prima volta in Italia, in un evento delle Rolex Series, con un field di gran livello. Inoltre l’Open d’Italia ha una lunga tradizione ed è entrato nella storia del golf continentale. Ci saranno tanti motivi di interesse nel torneo e, in particolare, saranno in palio punti per le qualifiche dalla Ryder Cup 2020 e quelli per la Race To Dubai. Giocheremo su un percorso di ottima qualità e sono convinto che sarà una settimana fantastica, così come lo è una città come Roma, che si appresta ad ospitare nel 2022 la Ryder Cup, veramente una grande opportunità non solo per gli amanti del golf e dello sport in generale”.

La massima manifestazione golfistica italiana torna all’Olgiata Golf Club di Roma a 17 anni dall’ultima edizione quando si impose Ian Poulter. Inaugurato nel 1961, il percorso di gara a 18 buche è stato disegnato dall’architetto inglese C. Kenneth Cotton ed è stato poi oggetto di un profondo restyling nel 2012 a cura dell’architetto americano Jim Fazio. Per il 76esimo Open d’Italia il circolo capitolino si prepara ad accogliere il Villaggio Commerciale, il Villaggio Ospitalità, il Media Centre e tutte le altre strutture per il pubblico e per gli addetti ai lavori. Roma è pronta ad abbracciare i top player del golf, iniziando così a respirare l’adrenalina della grande sfida che tra tre anni vedrà in campo al Marco Simone Golf & Country Club il Team Europe e il Team Usa per la Ryder Cup 2022.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su