Header Top
Logo
Martedì 12 Novembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Montali: Open d’Italia Disabili all’insegna dell’aggregazione

colonna Sinistra
Giovedì 16 maggio 2019 - 19:35

Montali: Open d’Italia Disabili all’insegna dell’aggregazione

"Fig sostiene attività golfisti disabili con staff dedicato"
Montali: Open d’Italia Disabili all’insegna dell’aggregazione

Roma, 16 mag. (askanews) – “L’Open d’Italia Disabili è una competizione all’insegna dell’aggregazione e dell’inclusione. Mi complimento con i giocatori in gara, esempio di forza di volontà e tenacia e ringrazio Sanofi Genzyme per il supporto e tutti i partner al nostro fianco”. Così Gian Paolo Montali, direttore generale del Progetto Ryder Cup 2022, nel corso della presentazione dell’evento a Parma.

“La FIG sostiene l’attività dei golfisti disabili con uno staff dedicato, a testimonianza della grande rilevanza dal punto di vista sociale che riveste il mondo paralimpico nel Progetto Ryder Cup 2022. Il nostro cammino verso la sfida Europa-USA prosegue in sintonia con il Board della Ryder Cup Europe e questa settimana fa tappa a Parma, capitale italiana della cultura nel 2020. Il golf è da sempre custode del patrimonio culturale e naturalistico della nostra nazione e l’avvicinamento alla Ryder Cup ha fra i suoi obiettivi prioritari la valorizzazione del territorio in chiave turistica. In quest’ottica, sabato mattina il trofeo ufficiale della Ryder Cup sarà protagonista di un tour nei luoghi storici della città con il patrocinio del Comune, mentre l’evento “Golf in Piazza”, previsto per domenica 19 maggio, in accordo con il Comune che ringrazio per la disponibilità, è stato posticipato a domenica 26 maggio a causa del maltempo, ha aggiunto Montali.

“Parma ancora una volta sede di un grande evento sportivo: sarà la capitale italiana del golf. Saremo protagonisti così di una tappa del cammino che porterà a Roma la Ryder Cup 2022, la più prestigiosa competizione internazionale di golf. Ospiteremo un tour con atleti e campioni di altissimo livello che metteranno a disposizione la loro professionalità a tutti coloro che vorranno approfondirne le tecniche o che vorranno conoscere il golf. Sarà una manifestazione che darà visibilità alla nostra città e farà conoscere il golf a tutti grandi e piccoli. Sarà l’occasione per rilanciare un messaggio a noi caro quello della forza inclusiva della disciplina sportiva”, ha detto Marco Bosi, vicesindaco di Parma con delega allo Sport.

Da parte sua Marcello Cattani, direttore della divisione Oncologia Sanofi Genzyme ha detto di essere “orgoglioso che Sanofi Genzyme abbia scelto di sostenere anche quest’anno l’Open d’Italia Disabili. Riteniamo che lo sport sia di fondamentale importanza per vivere in salute. E poter sostenere una manifestazione che lo ha reso accessibile a tutti, anche a chi convive con una disabilità, è per noi motivo di orgoglio. Questo supporto fa parte di un impegno che portiamo avanti da diversi anni e che mira a offrire alle persone affette da patologie croniche, complesse o invalidanti, la partecipazione a iniziative dedicate al loro benessere psico-fisico, al tempo libero, all’espressione artistica oppure finalizzate alla costruzione di network con innovatori per progettare insieme soluzioni che aiutino la loro quotidianità, a favore di una migliore qualità di vita”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su