Header Top
Logo
Domenica 20 Gennaio 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Il giovane Andrea Romano trionfa nel Junior Orange Bowl di golf

colonna Sinistra
Lunedì 7 gennaio 2019 - 11:52

Il giovane Andrea Romano trionfa nel Junior Orange Bowl di golf

Primo successo azzurro nel 2019 a livello internazionale
Il giovane Andrea Romano trionfa nel Junior Orange Bowl di golf

Roma, 7 gen. (askanews) – Il 2019 comincia con il piede giusto per il golf italiano. Il giovane Andrea Romano ha vinto con 272 (70 67 66 69, -12) colpi il Junior Orange Bowl Championship, prestigioso torneo giovanile disputato sul percorso del Biltmore Golf Course (par 71), a Coral Gables in Florida. L’azzurro, 17enne romano portacolori del Country Club Castelgandolfo, è emerso prepotentemente nel finale. Dopo essere andato praticamente di pari passo per 12 buche con lo statunitense Alex Vogelsong, con il quale condivideva la leadership dopo tre giri, è avvenuta la svolta con un birdie di Romano (parziale di 69, -2) alla buca 13 e il bogey dell’americano alla buca 16 (parziale di 74, +3). Poi lo show dell’italiano sull’ultima buca con un eagle, mentre Alex Vogelsong (277, -7) scendeva in terza posizione sorpassato in extremis dallo spagnolo José Luis Ballester (276, -8). Subito dietro il britannico Barclay Brown (279, -5) e l’americano John Driscoll (281, -3). Ha chiuso al 33° posto con 299 (72 71 76 80, +15) Pietro Bovari.

E’ iniziato dunque sotto i migliori auspici il 2019 dopo la scorsa stagione in cui gli atleti azzurri hanno battuto il record di vittorie internazionali (34). Spiccano, naturalmente, le straordinarie imprese di Francesco Molinari, tre titoli con un major (Open Championship), una grande Ryder Cup e numero uno continentale, ma vanno sottolineati dati rilevanti come la qualità dei tornei vinti, il fatto che i professionisti siano stati capaci di imporsi nei tour più importanti e che i dilettanti abbiano primeggiato in ogni categoria e fascia d’età con ampie prospettive per il futuro. Merito ovviamente degli atleti, del lavoro dei loro maestri e di quello dello staff tecnico azzurro, che li pone in grado di esprimere al meglio le loro potenzialità

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su