Header Top
Logo
Lunedì 24 Febbraio 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Invictus Games 2018, l’Italia parte alla grande col Gspd

colonna Sinistra
Lunedì 22 ottobre 2018 - 15:56

Invictus Games 2018, l’Italia parte alla grande col Gspd

I paratleti italiani subito sul podio, exploit di Di Loreto
Invictus Games 2018, l’Italia parte alla grande col Gspd

Sydney, 22 ott. (askanews) – Italia in evidenza sin dalle prime battute agli Invictus Games, i giochi paralimpici per atleti militari rimasti feriti in teatri operativi o per cause di servizio, in corso a Sydney, in Australia. Gli azzurri del Gruppo sportivo paralimpico della Difesa (Gspd) hanno conquistato già 4 medaglie con un grande expolit del maresciallo maggiore dei Carabinieri Loreto Di Loreto che ha vinto due argenti e un bronzo nell’handbike.

Bronzo, invece, nella stessa disciplina per l’Appuntato dei Carabinieri Massimo Chiappetta. Da segnalare anche anche il quarto posto nel road cyclism di Francesco Mottola, maresciallo capo in congedo.

“È sempre bello veder sventolare sul podio il nostro Tricolore – ha dichiarato il capitano del Gruppo Sportivo Paralimpico della Difesa, tenente colonnello Gianfranco Paglia – ero certo che i nostri ragazzi non avrebbero deluso le aspettative della partenza. In due soli giorni hanno già conquistato quattro medaglie e pur consapevoli che lo spirito Invictus non è quello di vincere a tutti i costi, continuano con fermezza e determinazione a rappresentare e onorare il nostro Paese. Da capitano dell’intero Gruppo non posso che essere orgoglioso di quanto stanno facendo e sono certo che riserveranno ancora sorprese. Siamo solo l’inizio.”

Gli Invictus Games nascono su iniziativa del Principe Harry d’Inghilterra che ha incontrato i paratleti azzurri prima delle gare al al Giardino Botanico, assieme all’addetto militare dell’Ambasciata d’Italia a Canberra, col. Luca Spuntoni. La prima edizione dei giochi paralimpici si svolse a Londra nel 2014, poi Orlando 2016 e Toronto 2017. Le gare di Sydney che si concluderanno il 27 ottobre, vedono 18 nazioni partecipanti in ben 11 discipline con circa 500 paratleti.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su