Header Top
Logo
Martedì 25 Settembre 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Eurotour: Edoardo Molinari difende il titolo in Marocco

colonna Sinistra
Martedì 17 aprile 2018 - 15:12

Eurotour: Edoardo Molinari difende il titolo in Marocco

Al via il Trophée Hassan II In gara altri cinque azzurri
Eurotour: Edoardo Molinari difende il titolo in Marocco

Roma, 17 apr. (askanews) – Edoardo Molinari difende il titolo nel Trophée Hassan II (19-22 aprile), torneo dell’European Tour, giunto alla nona edizione, che si disputa al Royal Golf Dar Es Salam, a Rabat in Marocco. In gara altri cinque azzurri: Renato Paratore, Matteo Manassero, Nino Bertasio, Andrea Pavan e Lorenzo Gagli.

Il field comprende l’irlandese Paul Dunne, lo scorso anno superato con un par alla prima buca di spareggio da Molinari, gli inglesi Danny Willett, Andy Sullivan, Eddie Pepperell, Matt Wallace e Chris Wood, il belga Thomas Pieters, i sudafricani George Coetzee, Haydn Porteous e Dean Burmester e il thailandese Thongchai Jaidee. Tra i precedenti vincitori lo spagnolo Alejandro Cañizares (2014), lo scozzese Richie Ramsay (2015) e il coreano Jeunghun Wang (2016).

“È veramente qualcosa di speciale – ha detto Edoardo Molinari – poter difendere un titolo. La vittoria dello scorso anno è stata molto importante per la mia carriera, perché avevo lottato a lungo contro infortuni e cattiva forma. È stato un successo sofferto, poiché Paul Dunne ha giocato alla grande e mi ha impegnato al massimo. Ho una certa curiosità di vedere come si presenterà il percorso dopo il recente restyling”. Molinari, che dopo tre eventi a premio è uscito al taglio nell’Open de España, ha l’occasione di divenire il primo giocatore a confermare il titolo nel torneo, impresa che non è riuscita ai sette concorrenti che l’anno preceduto sul gradino più alto del podio.

Cercano regolarità Renato Paratore e Nino Bertasio in un avvio di stagione altalenante, mentre Matteo Manassero e Andrea Pavan hanno subito solo due tagli in otto gare, ma il primo tende a stazionare tra metà e bassa classifica, mentre il romano è terminato per tre volte tra i “top 16”. Lorenzo Gagli, a segno nel Kenya Open (Challenge Tour), deve riprende subito il ritmo dopo il calo di tensione accusato in Spagna. Il montepremi è di 2.500.000 euro.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su