Header Top
Logo
Mercoledì 15 Agosto 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Gattuso: “Domani ci proviamo, è il nostro sogno”

colonna Sinistra
Mercoledì 14 marzo 2018 - 20:28

Gattuso: “Domani ci proviamo, è il nostro sogno”

Il Milan prova a ribaltare lo 0-2 dell'andata contro l'Arsenal
Gattuso: “Domani ci proviamo, è il nostro sogno”

Roma, 14 mar. (askanews) – Il Milan, dopo lo 0-2 dell’andata a San Siro è chiamato a qualcosa di più di una impresa domani all’Emirates Stadium per eliminare l’Arsenal. Rino Gattuso ci prova. Il Milan è pronto: “Siamo nati pronti. Sappiamo che è difficile, sarei ipocrita a dire altro. Nel calcio, nello sport, la cosa più bella è provare a ribaltare i pronostici. Non siamo venuti qui a fare una scampagnata, sappiamo che per noi sarà difficile: a San Siro ci hanno messo in grandissima difficoltà. Sapevamo di affrontare una squadra di qualità: non l’abbiamo sottovalutati, sono stati solo più bravi di noi. Domani proveremo a fare una partita diversa. Sappiamo di poter fare molto meglio rispetto all’andata, siamo orgogliosi di poter giocare in uno stadio così bello contro una grandissima squadra. Siamo un po’ stanchi, ma dobbiamo provarci, fare una buona partita e provarci”. André Silva è rinato, “è giovane, ma a tratti ha fatto vedere cosa può fare, bisogna aspettarlo in un calcio totalmente diverso. Deve iniziare a capire qual è la sua forza, la cultura del lavoro”. La partita dell’andata non è stata caricata troppo: “Quando affronti una squadra del livello dell’Arsenal le difficoltà possono venire fuori. E ci può stare una partita sottotono, però dobbiamo capire cosa abbiamo sbagliato. Domani non abbiamo nulla da perdere. Ci proviamo, è il nostro sogno. Poi la realtà è che bisogna fare una partita perfetta, senza commettere errori”. Sul futuro di Donnarumma chiosa: “Non dobbiamo dimenticare che è un ragazzo giovane. Deve pensare a giocare, se pensa ad altro la cagata è dietro l’angolo”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su