Header Top
Logo
Mercoledì 15 Agosto 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Il presidente del Paok si scusa: “E’ stata una reazione emotiva”

colonna Sinistra
Martedì 13 marzo 2018 - 15:54

Il presidente del Paok si scusa: “E’ stata una reazione emotiva”

Due giorni fa minacciò l'arbitro con la pistola
Il presidente del Paok si scusa: “E’ stata una reazione emotiva”

Roma, 13 mar. (askanews) – A due giorni dall’incursione in campo con la pistola che ha causato la sospensione del campionato greco, il presidente del Paok Salonicco, Ivan Savvidis si è scusato per il suo gesto improvvido in un comunicato. “Sono molto dispiaciuto per quello che è successo, chiaramente non avevo il diritto di entrare in campo in quel modo”. Nato in Georgia, Savvidis è considerato uno tra gli uomini più ricchi della Grecia ed è considerato molto amico di Vladimir Putin. “Mi scuso con i sostenitori del Paok, con tutti i tifosi greci e con la comunità calcistica internazionale – ha scritto nella nota della società -. Chiaramente non avevo il diritto di andare sul campo, è stata una reazione emotiva. Credetemi, non era mia intenzione interferire con gli arbitri. Io, la mia famiglia e miei colleghi siamo vittime ed ostaggi di un calcio malato. Sto combattendo e continuerò a farlo, nonostante i continui attacchi, per un calcio pulito e leale e per vincere i campionati in campo e non nei tribunali. Ancora una volta mi scuso”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su