Header Top
Logo
Martedì 17 Luglio 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • PyeongChang, Federico Pellegrino: tanto lavoro dietro la medaglia

colonna Sinistra
Mercoledì 14 febbraio 2018 - 07:31

PyeongChang, Federico Pellegrino: tanto lavoro dietro la medaglia

Non partivo tra i favoriti, ma ho giocato bene le mie carte
PyeongChang, Federico Pellegrino: tanto lavoro dietro la medaglia

Pyeongchang (Corea del Sud), 14 feb. (askanews) – “Non l’avevo ancora vista”, così il neo vicecampione olimpico dello sprint a tecnica classica dello sci di fondo, Federico Pellegrino, ha detto quando, al suo arrivo a Casa Italia, è stata proiettata per lui la sua gara di ieri. “Sono stato veglio fino a tardi stanotte – ha aggiunto Pellegrino – alle 6 ero ancora nel letto senza dormire, poi subito la mattina sono andato sa pista a farmi una bella sciata e a ripensare a quanto era successo”.

“Si doveva dare il massimo – ha aggiunto l’atleta azzurro – non posso che essere orgoglioso. Ho messo ai piedi materiali performanti e con tanto lavoro abbiamo portato a casa un risultato straordinario”.

Negli occhi del pubblico resta soprattutto l’incredibile sprint finale che ha permesso a Federico di conquistare al fotofinish la medaglia d’Argento. “Nello sprint – ha detto Pellegrino -conta sempre meno istinto, io mi metto nelle mani dell’istinto solo per fare la scelta ultima, c’è stato tanto studio per la gara di ieri. Non partivo tra i favoriti, nella tecnica classica non sono uno dei migliori, ma in salita non tanti oltre a Klaebo sono più forti di me, ieri ho giocato bene le mie carte”.

“Non penso troppo alla storia e ai numeri – ha concluso Federico Pellegrino – penso a miei obiettivi, ogni volta che metto una spunta metto anche qualcos’altro nella lista delle cose da fare. Prima l’obiettivo era tornare con una medaglia, ora è con almeno una medaglia”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su