Header Top
Logo
Lunedì 18 Dicembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Europa League, Gattuso: “Fisicamente non stiamo bene”

colonna Sinistra
Mercoledì 6 dicembre 2017 - 19:56

Europa League, Gattuso: “Fisicamente non stiamo bene”

Domani il Milan in casa del Rijeka
20171206_195637_6BCB25CA

Roma, 6 dic. (askanews) – Dopo il pareggio beffa in casa del Benevento, il Milan domani andrà a giucare a Fiume, contro il Rijeka per l’ultimo turno di Europa League. I rossoneri sono già qualificati per i sedicesimi, ma Gattuso non vuole distrazioni: “Domani mi aspetto una grande atmosfera da parte dei tifosi del Rijeka. Dai giocatori invece mi aspetto quello che stiamo provando in settimana, mi aspetto la voglia di reagire. L’età media del Milan è bassa però voglio vedere il senso di appartenenza, la capacità di soffrire. Non dobbiamo avere paura di vincere, dobbiamo dare la dimostrazione di essere forti”. Per il tecnico rossonero c’è da lavorare, soprattutto sulla condizione fisica: “Sono 8 giorni che alleno il Milan, la condizione fisica non si può migliorare in otto giorno, però vedo molta disponibilità. Non è un caso che in serie A il Milan corre meno di tutti insieme al Torino, stiamo facendo dei carichi importanti ma dobbiamo stare attenti a non perdere nessuno per la strada, bisogna migliorare la condizione fisica, dobbiamo andare piano piano perchè se esageriamo con i carichi rischiamo di recare danni ai giocatori. Chi è rimasto a Milano è perchè può lavorare, abbiamo fatto un lavoro importante”. “Per la classifica non conta nulla però un risultato importante ci serve come il pane – continua Gattuso – Diamo la possibilità a chi ha giocato poco in questi mesi, voglio vedere se i giocatori hanno voglia, quando si gioca in Europa e si indossa la maglia del Milan bisogna impegnarsi fino alla fine”.Gattuso e le caratteristiche del Rijeka: “Hanno anche loro un pò di giocatori infortunati e squalificati, anche a loro mancheranno un pò di giocatori bravi però hanno uno stadio pieno di entusiasmo. L’abbiamo preparata e ci tengo molto a questa gara, potevo portare ragazzi della Primavera ma non mi è sembrato il caso, speriamo di fare una buona partita”. Infine parla di alcuni giocatori: “Paletta si allena con grande voglia, non c’è nessun regalo da parte mia perchè è venuto a giocare con me in primavera, domani partirà dal primo minuto, ma non c’è nessun regalo. L’ho visto bene perchè si allena bene, giusto dargli minutaggio. Kalinic e gli altri hanno una grande voglia, la scelta di lasciare qualcuno a casa è per concedere riposo e mettere forza nelle gambe ad alcuni giocatori. Kalinic l’ho visto bene però è tranquillo e sa che può dare tanto”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su