Header Top
Logo
Venerdì 20 Settembre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Dovizioso su Ducati trionfa al Mugello davanti a Vinales

colonna Sinistra
Domenica 4 giugno 2017 - 15:08

Dovizioso su Ducati trionfa al Mugello davanti a Vinales

Ottimo terzo posto per Petrucci. Rossi è quarto, Marquez sesto
20170604_150823_F7A737AF

Roma, 4 giu. (askanews) – E’ Andrea Dovizioso il trionfatore del Gp d’Italia. Il pilota della Ducati si impone sul circuito del Mugello davanti alla Yamaha di Maverick Vinales e l’altra Ducati di Danilo Petrucci. Buon quarto posto per Valentino Rossi che ha lottato per tre quarti di gara per salire sul podio. In ombra Marc Marquez che non va oltre il sesto posto e Jorge Lorenzo che chiude ottavo. Male Pedrosa che cade all’ultimo giro.

Al via scatta forte Valentino Rossi che si prende la prima posizione a discapito di Vinales e con un Jorge Lorenzo scatenato che in un colpo solo prende 4 posizioni e si porta al terzo posto. Primi quattro giri emozionanti con Lorenzo in testa, Rossi dietro e Vinales terzo a controllare. Al quarto giro il Dottore torna in testa con il suo compagno di squadra che riesce a superare Lorenzo portandosi in seconda posizione.

A questo punto sale in cattedra Dovizioso che scavalca prima Rossi, portandosi al secondo posto, e poi si porta negli scarichi di Vinales riuscendo a superarlo al 14esimo giro. Lorenzo dopo la buona partenza perde posizioni mentre Marquez staziona in settima posizione.

Petrucci guadagna terreno e al 14esimo giro scavalca Rossi al secondo posto. A tre giri dalla fine Vinales si riporta in seconda posizione scavalcando Petrucci mentre Rossi quarto perde un terreno e Dovizioso ne guadagna in testa guadagna.

Vinales consolida la propria leadership nel mondiale. Ora sono 26 i punti di vantaggio sul primo inseguitore, che è proprio Dovizioso. Rossi, quarto, perde ulteriore terreno dal compagno di squadra. Più arretrati Marquez e Lorenzo, rispettivamente sesto e ottavo. Ritirato Pedrosa, caduto nel corso dell’ultimo giro.

Adx

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su