Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Spalletti: “Sappiamo anche far legna. Mercato? Non chiedo nulla”

colonna Sinistra
Sabato 14 gennaio 2017 - 14:22

Spalletti: “Sappiamo anche far legna. Mercato? Non chiedo nulla”

Domani ostacolo Udinese per la Roma
20170114_142212_DFACD15D

Roma, 14 gen. (askanews) – Amarcord Spalletti domani in campionato. Tutti i giocatori a disposizione per la trasferta di Udine ad eccezione di Perotti e Florenzi. Una Roma che “sa far legna quando serve”, una caratteristica migliorata nelle ultime settimane.

“La squadra ha dimostrato di saper tenere la sostanza – continua – adesso torneremo anche a dar spettacolo. Siamo sulla strada giusta”. La partita di Udine “sarà insidiosa come quella di Genova. Dobbiamo mettere quelle qualità che a volte sono mancate e che invece abbiamo dimostrato a Marassi. Udine è una squadra forte e l’allenatore è bravo. A Udine i giocatori possono esprimere più liberamente la propria personalità, a Roma è diverso, come a Napoli o Milano, perché la piazza richiede risultati e vittorie. Ma noi – ripete – siamo sulla strada giusta”. Amarcord Spalletti. “Rivedo molto di quell’Udinese in questa Roma. C’erano degli uomini veri in quella formazione, come Sottil, Sensini, De Sanctis, Muzzi, Giannichedda e Fiore, e ci sono anche in questa”. Sia lui che Delneri sono doppi ex. “E’ un tecnico forte, ha messo sempre le partite sulkla velocità e la battaglia. Difesa alta e pochi tatticismi. Le sue squadre ti tolgono il fiato. Lo scorso anno se il suo Verona avesse vinto qui all’Olimpico non ci sarebbe stato nulla di male”.

Dal mercato nessuna richiesta: ” Io alla società non vado a chiedere niente, lavoro con quello che ho a disposizione, sperando di far crescere anche Gerson” ma “quando giocheremo 11 partite in 40 giorni avremo dei problemi perché non potranno giocare al massimo visto che non tutti ce la faranno a recuperare. Sarà un periodo davvero tosto, ma mi fido dei miei calciatori, gente seria”. Ma gli piaceva Rincon: “Si ma non si è riuscito a prenderlo. Ci sono club che hanno disponibilità migliori e giocatori che fanno scelte diverse. Comunque ribadisco: sono i calciatori attuali che ci devono tirare fuori da questa situazione”. Ultima battuta per Szczesny: “Noi abbiamo due grandi portieri, un trequartista portiere, ma se farà altre scelte ne abbiamo un altro altrettanto grande già pronto”

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su