Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Sei Nazioni, Conor O’Shea ufficializza i trentadue azzurri

colonna Sinistra
Giovedì 12 gennaio 2017 - 15:18

Sei Nazioni, Conor O’Shea ufficializza i trentadue azzurri

Esordio il 5 febbraio a Roma contro il Galles
20170112_151833_21C7D522

Roma, 12 gen. (askanews) – Conor O’Shea, Commissario Tecnico della Nazionale Italiana di rugby, ha ufficializzato una rosa di trentadue giocatori in vista dell’RBS 6 Nazioni 2017 che vedrà gli Azzurri debuttare allo Stadio Olimpico di Roma domenica 5 febbraio contro il Galles. La Nazionale si radunerà al Centro di Preparazione Olimpica “Giulio Onesti” di Roma dal 22 al 25 gennaio e nuovamente dal 29 gennaio sino al termine della seconda giornata del Torneo che sabato 11 febbraio, sempre all’Olimpico, metterà l’Italia di fronte all’Irlanda. O’Shea conferma il gruppo protagonista dei Test Match di novembre, culminati nel successo di Firenze sul Sudafrica, a cui si aggiungono il pilone destro delle Zebre Rugby Dario Chistolini – che prende il posto dell’infortunato Simone Ferrari – e l’esordiente seconda linea Federico Ruzza.

“Per noi è importante dare continuità al nostro lavoro ed aumentare l’esperienza della squadra. Di questo abbiamo tenuto conto nella convocazione per il 6 Nazioni, al pari delle prestazioni che i giocatori hanno avuto nelle ultime settimane” ha detto il CT O’Shea spiegando le proprie scelte. “Ci sono anche altri giocatori come Sperandio o Tebaldi ed anche altri che avrebbero potuto essere scelti e che mettono pressione per la selezione, il nostro obiettivo è lavorare con tutti loro. Il Torneo che ci aspetta sarà difficile, come è sempre difficile il 6 Nazioni, ma non vedo l’ora di tornare a lavorare con i ragazzi e mi aspetto una squadra che lavorerà duro per giocare ogni partita sino all’ottantesimo minuto”. L’Italia esordirà il 5 febbraio a Roma contro il Galles. Poi l’11 sempre all’Olimpico contro l’Irlanda. Il 26 febbraio a Twickenham contro l’Inghilterra, l’11 marzo a Roma contro la Francia. Chiusura in Scozia il 18 marzo.

(segue)

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su