Header Top
Logo
Venerdì 28 Febbraio 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Sport
  • Sarri: “Con il Sassuolo non sarà lo stesso Napoli dell’andata”

colonna Sinistra
Venerdì 15 gennaio 2016 - 15:37

Sarri: “Con il Sassuolo non sarà lo stesso Napoli dell’andata”

Domani prima di ritorno contro la bestia nera degli azzurri
20160115_153701_C8F4CB1E

Roma, 15 gen. (askanews) – Non è lo stesso Napoli dell’andata quello che affronterà domani il Sassuolo nel match valido per la prima di ritorno del campioato di serie A in programma domai alle 20.45 allo stadio san Paolo. Ne è convinto Maurizio Sarri: “Rispetto alla gara d’andata – dice – siamo migliorati, quello era un Napoli in costruzione. Il Sassuolo è fortissimo, arriverà tra le prime sei della classifica. Hanno battuto Napoli, Juventus ed Inter, una squadra pericolosissima”. Per lo scudetto la favorita è sempre “la Juve. Bonucci fa il suo lavoro nel pronosticare il Napoli e non mi interessa. Io faccio il mio”. Nonostante il capolavoro di Frosinone Sarri trova un neo: “Mi spiace aver subito un gol. Non deve più succedere che caliamo di intensità”. Apprezzamento per Gabbiadini: “E’ un giocatore fondamentale, è più centravanti che esterno. Il problema è togliere un giocatore di equilibrio come Callejon. Manolo ha subito un brutto infortunio e ne sta venendo fuori, non sta ancora benissimo. Quando calcia sente ancora dolore alla caviglia”. Il Mercato? “In difesa ho otto difensori per quattro posti e a centrocampo ho 6 centrocampisti per tre posti. Siamo a posto così numericamente”. Ultima battuta su Maradona: “Mi fa piacere sentirlo parlare Maradona di me. Se vuole venire a Napoli mi farà contento, spero venga a prescindere dai risultati. Incontrarlo mi emoziona sempre tanto”.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su