Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Spettacolo
  • A Torino il Teatro Stabile con “Argo” riprogetta il futuro

colonna Sinistra
Giovedì 19 novembre 2020 - 18:18

A Torino il Teatro Stabile con “Argo” riprogetta il futuro

70 artisti coinvolti per ripensare lo spettacolo dal vivo
A Torino il Teatro Stabile con “Argo” riprogetta il futuro

Roma, 19 nov. (askanews) – E’ un laboratorio per ripensare il futuro del teatro “Argo”, il progetto del Teatro Stabile di Torino in collaborazione con la Scuola Holden, che vedrà coinvolti, dal 23 novembre al 15 dicembre, 70 esponenti della scena torinese. I partecipanti, professionisti del teatro che si trovano in un difficile passaggio per lo stop agli spettacoli dal vivo, divisi in sette gruppi, cercheranno di immaginare un futuro che sarà necessariamente diverso dopo la pandemia, porteranno avanti iniziative di ricerca, di formazione, anche legate alle tecnologie digitali e a metodi di lavoro innovativi.

Ogni gruppo di professionisti, scelti tra realtà teatrali non sostenute da fondi statali basate a Torino e tra artisti indipendenti, avrà un leader: Domenico Castaldo, Michele Di Mauro, Gian Luca Favetto, Jurij Ferrini, Marco Lorenzi, Olivia Manescalchi, Elena Serra. Oltre ad Alessandro Baricco parteciperanno al progetto in qualità di testimoni sette artisti torinesi: Eugenio Allegri, Valerio Binasco, Emiliano Bronzino, Laura Curino, Valter Malosti, Beppe Rosso e Gabriele Vacis. Obiettivo di ciascuno dei team non sarà la creazione di nuovi testi o di progetti destinati alla rappresentazione scenica, ma l’elaborazione di sette oggetti digitali politici: un manifesto, una mappa concettuale, una fake-identity, un gioco/esperienza, una campagna di comunicazione, un messaggio alla nazione, un podcast.

In ogni equipe sarà presente un editor che avrà il compito di sintetizzare le idee e i contenuti. Il progetto, sostenuto da Fondazione CRT e Fondazione Compagnia di San Paolo, ha un budget di 180.327 euro che verrà impiegato per pagare artisti, editor e social media manager che aiuteranno a divulgare i contenuti. Tutto il processo creativo si svolgerà online, sfruttando le tecnologie digitali, le piattaforme di videoconferenza e gli strumenti offerti dal web per la condivisione di idee e le attività di co-progettazione. Sarà creato un diario online all’indirizzo https://www.teatrostabiletorino.it/argo, mentre sulla pagina ufficiale di Facebook verrà pubblicato un post al giorno per ogni giorno della settimana, per ogni gruppo e tema.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su