Header Top
Logo
Sabato 15 Agosto 2020

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Spettacolo
  • Antonio Monda: Morricone ci mancherà, è insostituibile

colonna Sinistra
Lunedì 6 luglio 2020 - 14:19

Antonio Monda: Morricone ci mancherà, è insostituibile

Delli Colli: grandezza della semplicità in genio assoluto
Antonio Monda: Morricone ci mancherà, è insostituibile

Roma, 6 lug. (askanews) – La Fondazione Cinema per Roma, attraverso le parole del Presidente Laura Delli Colli e del direttore artistico della Festa del Cinema Antonio Monda, esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Ennio Morricone. Il maestro ha accompagnato la Festa del Cinema di Roma fin dai suoi esordi, con la direzione di due indimenticabili concerti nelle prime due edizioni, come protagonista all’inaugurazione della mostra dedicata a Sergio Leone nel 2009, come presidente di giuria nel 2011.

“Ennio Morricone è stato un genio della musica e un genio del cinema. – ha dichiarato Antonio Monda – È inconcepibile vedere alcuni film senza apprezzare ed esaltarsi per la sua musica. Parliamo di film di grandissimi registi, il pantheon del cinema mondiale deve enormemente a Morricone”. Monda ha ricordato alcuni episodi di vita personale con il Maestro: “Il primo riguarda la sua passione ma anche la sua grandissima competenza per gli scacchi, giustamente si vantava di aver pattato una volta con Boris Spassky, la seconda passione era quella per la Roma, era un tifoso di calcio accanito e anche spiritosissimo, la terza è per la città di Roma, è stato sempre romano, orgogliosamente romano, legato profondamente alle sue radici anche quando il successo straordinario lo ha portato in giro per il mondo. Ci mancherà enormemente perché è insostituibile, uno dei più grandi artisti della storia del cinema e della musica”.

“Ennio Morricone, la grandezza della semplicità in un genio musicale assoluto. – ha detto Delli Colli – Ne ricordiamo, con il talento, l’amore per una musica straordinaria e insieme popolare che è stata, con la moglie Maria, la ragione della sua vita. Ci lascia una miniera di note che sono la colonna musicale di un cinema che continuerà, grazie alla sua musica, ad essere amato da intere generazioni. Grazie, Maestro”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su