Header Top
Logo
Mercoledì 23 Ottobre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Giovedì 10 ottobre 2019 - 12:07

Oscar a Wertmüller, Zaillian “maestro” di feste

Ricco programma al Los Angeles Italia di Pascal Vicedomini
Oscar a Wertmüller, Zaillian “maestro” di feste

Roma, 10 ott. (askanews) – Ricco il programma di iniziative organizzato per Lina Wertmüller nell’ambito del noto Los Angeles Italia Festival dall’Istituto Capri nel Mondo in associazione con SIAE, MIBACT e Regione Basilicata, sotto l’egida del Consolato Generale d’Italia e l’Istituto Italiano di Cultura a LA. Nella città degli angeli ci saranno infatti proiezioni e una retrospettiva dedicata alla regista italiana. Tra queste, sabato 26 ottobre al TCL Chinese Theatre, è in programma la proiezione speciale de “I Basilischi”, film d’esordio della regista che, l’indomani, riceverà l’Oscar alla Carriera nell’ambito dell’undicesima edizione dei Governors Awards.

Lunedì 28 ottobre sarà quindi onorata con la Stella sulla Walk of Fame e avrà al suo fianco un padrino d’onore, Steven Zaillian (premio Oscar di “Schindler’s List” e unico sceneggiatore di “The Irishman” di Martin Scorsese) e Pascal Vicedomini, segretario generale dell’Istituto Capri nel Mondo.

“Giganti di Hollywood renderanno omaggio alla nostra amata regista nel corso di una cena di gala. Il nostro è stato un impegno costante – racconta Vicedomini – ed ora siamo felici di poter onorare insieme una grande italiana, autrice di cult come ‘Mimì Metallurgico’, ‘La Classe operaia va in Paradiso’, ‘Film d’amore e d’anarchia’. Immensa e’ la mia personale gratitudine: Lina e’ stata ‘fondatrice’ insieme a Gillo Pontecorvo del Festival Capri, Hollywood”. E aggiunge: “Siamo orgogliosi del grande lavoro svolto a Los Angeles dalle nostre associazioni, coinvolgendo la Camera di Commercio di Hollywood cosi come era accaduto per le assegnazioni delle stelle a Bernando Bertolucci, ad Andrea Bocelli e ad Ennio Morricone”.

Vicedomini, già da qualche anno, ha coinvolto personaggi come Vanessa Redgrave, Sofia Loren, Helen Mirren e Taylor Hackford per sostenere negli ambienti dell’Academy of Motion Picture Arts & Sciences l’Oscar alla carriera per la grande regista, la prima donna ad essere nominata per la prestigiosa statuetta.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su