Header Top
Logo
Lunedì 14 Ottobre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Spettacolo
  • Venezia, il Leoncino d’Oro a “Il Sindaco del Rione Sanità” di Martone

colonna Sinistra
Venerdì 6 settembre 2019 - 17:05

Venezia, il Leoncino d’Oro a “Il Sindaco del Rione Sanità” di Martone

Segnalazione Unicef a "The Painted Bird" di Václav Marhoul
Venezia, il Leoncino d’Oro a “Il Sindaco del Rione Sanità” di Martone

Roma, 6 set. (askanews) – Il Premio Leoncino d’Oro, uno dei premi collaterali più significativi della Mostra di Venezia, istituito da Agiscuola nel 1989 e giunto alla 31esima edizione, è stato assegnato al film “Il Sindaco del Rione Sanità”, di Mario Martone. Questa la motivazione: “Un’opera di stampo teatrale, valorizzata da una regia che richiama un’atmosfera da palcoscenico e al contempo che riesce a innovare un genere in ascesa in modo non convenzionale. Per aver saputo rappresentare, con eleganza e brutalità, una realtà in cui la violenza è una prerogativa dell’ignoranza. Per aver portato in scena la figura di un protagonista la cui morale sfugge a qualsiasi stereotipo del genere”. A ritirare il premio alla cerimonia presso la Sala degli Stucchi dell’Hotel Excelsior, alla presenza di Vincenzo Spadafora, ministro alle Politiche giovanili e allo Sport, e Francesco Samengo, Presidente Unicef Italia, il regista Mario Martone e l’attore Francesco Di Leva.

La Segnalazione Cinema For Unicef è stata a ssegnata al film “The Painted Bird”, di Václav Marhoul, con la seguente motivazione: “Abbandono, violenze, soprusi. Le sfumature di un quadro spietato, dove il colore dell’innocenza è soffocato dalla più cruda brutalità umana. È attraverso gli occhi di un bambino che la storia racconta le proprie colpe, svelando l’impotenza, la fragilità di chi è costretto a subire, inerme, di fronte alle atrocità di cui l’uomo è capace. Ripercorrendo i più grandi drammi del passato si arriva così a comprendere il presente, ove la violenza resta, purtroppo, ancora tragicamente attuale. A ritirare il riconoscimento, il regista Václav Marhoul.

Ad assegnare il premio, una giuria di giovani studenti e studentesse rappresentanti di tutte le regioni d’Italia, selezionati, ogni anno, fra gli oltre 6.000 ragazzi che compongono le giurie del David Giovani, l’iniziativa rivolta agli studenti e alle studentesse delle scuole secondarie di secondo grado. I giovani giurati – in seguito ad un accordo siglato con il Comitato Italiano per l’UNICEF – assegnano inoltre il prestigioso premio Segnalazione Cinema For Unicef, riconoscimento istituito dal Comitato Italiano per l’UNICEF presso la Mostra sin dal 1980.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su