Header Top
Logo
Giovedì 20 Giugno 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Spettacolo
  • Dopo gli omaggi di Guadagnino e Delon, Women In Motion a Gong Li

colonna Sinistra
Martedì 21 maggio 2019 - 10:30

Dopo gli omaggi di Guadagnino e Delon, Women In Motion a Gong Li

Pinault: Promuovere la parità di genere è una priorità del gruppo
Dopo gli omaggi di Guadagnino e Delon, Women In Motion a Gong Li

Roma, 21 mag. (askanews) – Dopo l’omaggio alle donne di Luca Guadagnino, che sulla Croisette ha presentato il mediometraggio “The Staggering Girl” voluto dalla Maison Valentino e quello di Alain Delon, premiato con la Palma alla carriera, a Cannes è stata la volta di Women In Motion, il programma del gruppo Kering nato nel 2015 con l’obiettivo di far brillare i riflettori sul contributo delle donne al cinema.

“Promuovere la parità di genere è una priorità cardine per Kering. Ecco perché sono orgoglioso di portare avanti la battaglia insieme al Festival di Cannes”, ha dichiarato il CEO François-Henri Pinault. Ogni anno, infatti, il programma Women In Motion attribuisce due premi durante la cena ufficiale dell’evento: uno va ad una figura iconica della settima arte che ha contribuito all’affermazione delle donne nel cinema; l’altro è assegnato ad una giovane artista emergente.

In occasione della serata che quest’anno ha riunito 200 selezionati ospiti sulle colline di Cannes, Pinault, insieme al presidente del Festival Pierre Lescure e il direttore Thierry Frémaux, ha consegnato il premio Women In Motion all’attrice cinese Gong Li, alla presenza del Ministro della Cultura francese Franck Riester e dei membri della giuria del Festival. Il premio Young Talents è stato assegnato alla regista tedesca Eva Trobisch, classe 1983.

Tra gli ospiti: Salma Hayek-Pinault, Anouk Aimée, Jean-Louis Trintignant, Eva Longoria, Mathieu Kassovitz, Charlotte Gainsbourg, Rossy de Palma, Alain e Anouchka Delon, Charlotte Casiraghi. Presenti, tra i registi, il presidente della giuria dei film in concorso Alejandro González Iñárritu, Nadine Labaki, Maren Ade, Bertrand Tavernier, Maimouna N ‘Diaye, Yorgos Lanthimos, Claude Lelouch, Kelly Reichardt, Pawel Pawlikowski, Robin Campillo e Gaspar Noé. E ancora, il direttore artistico di Saint Laurent Anthony Vaccarello, gli amministratori delegati di Gucci e Saint Laurent Marco Bizzarri e Francesca Bellettini e la blogger Camila Coelho.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su