Header Top
Logo
Sabato 21 Ottobre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Spettacolo
  • Thomas, dopo “Amici” il primo album: la musica è il mio sogno

colonna Sinistra
Venerdì 13 ottobre 2017 - 09:00

Thomas, dopo “Amici” il primo album: la musica è il mio sogno

Esce il 13 ottobre, l'11 e 12 novembre i primi due concerti
20171013_090010_D38D8AEF

Milano, 13 ott. (askanews) – Arriva dal successo di “Amici”, che ha definito una “palestra di vita personale e professionale”, e si prepara a farsi strada nel mondo dello spettacolo: Thomas ha intitolato con il suo nome il primo album, in uscita il 13 ottobre, anticipato dal singolo “È un attimo”, inciso anche in una versione inglese. “È un disco molto personale, parla di me e di tutti i miei colori e i miei sogni, contiene tutte le sfumature della mia personalità di adesso” ha raccontato ad askanews il cantante.

L’esperienza del talent televisivo è servita per rafforzare la voglia di farcela. “Sono entrato che ero un ragazzino di 16 anni e sono stato catapultato nella realtà del lavoro del mondo dello spettacolo e televisivo, è stato un bell’impatto e sono felice di essere riuscito a viverlo con serenità e positività e averlo affrontar al meglio. Mi ha lasciato tanto, mi ha fortificato, portato a fortificare soprattutto le mie idee, i pensieri, il modo di vedere e reagire alle cose, propormi ed espormi” ha aggiunto.

Thomas sul palco unisce canto e ballo, le due discipline che ha studiato sin da piccolo ma che ha unito suo modello del suo idolo, Michael Jackson. “Mi ispiro ad un mood internazionale, cerco di prendere le sonorità un po’ funk e soul è r n b e mescolarle con l’hip ho e l’italiano. Come artisti più moderni mi ispiro a Bruno Mars, Justin Bieber e Timberlake, The Weekend e Chris Brown. Andando alle radici mi ispiro a Michael Jackson, Stevie Wonder, Lionel Richie, Jamiroquai, Craig David”.

A novembre Thomas farà i suoi primi due concerti l’11 all’Atlantico di Roma e il 12 al Fabrique Milano: sul palco ballerà e canterà in uno show dal mood internazionale. “Sono molto emozionato perché il live è sempre stato un aspetto di questo mestiere che ho sempre avuto a cuore curare, è un sogno che si realizza e mi da un sacco di soddisfazione. Non vedo l’ora di portare il pubblico nel mio mondo e nella mia visione di show con l’interazione con ballerini e musicisti, vorrei avere un mood internazionale” ha spiegato. “La mia ambizione più grande è riuscire a vivere della mia passione, è il sogno per cui lotto da sempre, e poi continuare a crescere, espandermi, arrivare a molte più persone, sarebbe bello condividere il mio modo di vivere e vedere la musica con un bel pubblico. Ho già un pubblico che mi sostiene e mi dà tanto amore ogni giorno. Sarebbe bello ampliare questo cambio di vibrazioni”.

Tra i primi nomi con cui vorrebbe collaborare c’è un’artista italiana. “Magari con qualche rapper sarebbe interessante, sarebbe bello mi piacerebbe duettare con Francesca Michielin siamo delle stesse terre. Ha anche lei un modo internazionale anche se gioca molto di più sul pop elettronica, sono anche io sull’elettronica ma su altri generi. È un’artista che stimo nella sua semplicità e purezza” ha concluso Thomas.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su