domenica 26 febbraio | 20:11
pubblicato il 17/gen/2015 11:08

Cuperlo (Pd): al Colle non per forza un candidato della "Ditta"

"Serve un presidente che all'estero non debba spiegare chi è"

Cuperlo (Pd): al Colle non per forza un candidato della "Ditta"

Roma, 17 gen. (askanews) - Un candidato ex Ds per il Quirinale? Gianni Cuperlo, esponente della minoranza Pd, afferma di non volerne fare "un problema di estrazione, sinceramente", perché "non è quello che mi interessa". Nomi non ne fa ("neanche sotto tortura") e, in un'intervista a "la Repubblica", chiarisce: "Vale quello che ha detto Boccia: serve uno che se chiama la Casa Bianca non deve presentarsi, se chiama Berlino, Bruxelles o Francoforte non deve spiegare chi è. E' così, inutile girarci attorno, deve avere quello standing. Una personalità che non sia esposta a particolari polemiche e non sia vissuta come un'offesa da nessuno".

Tradotto, due o tre i nomi che avrebbero questi requisiti: "Esatto", dice Cuperlo, che sulla possibilità di eleggere il presidente in prima battuta afferma: "Sulla carta sì. E sarebbe un gran bel segnale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech