martedì 28 febbraio | 04:42
pubblicato il 14/gen/2017 12:53

Scuola, Zaia: in Veneto mancano 218 dirigenti scolastici

"E il Ministero autorizza solamente 285 posti in tutta Italia"

Venezia, 14 gen. (askanews) - "Non mancano soltanto 7 mila docenti nelle scuole del Veneto. Non risultano all'appello anche 218 dirigenti scolastici. E il Ministero della Pubblica Istruzione cosa fa? Autorizza soltanto 285 posti in tutta Italia. Cornuti e mazziati, dunque. Come se negli ospedali scomparissero di colpo tutti i primari. Vi immaginate cosa accadrebbe?".

Così il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, pone oggi l'accento sull'insufficiente numero di dirigenti scolastici in servizio nelle scuole del Nord, e in particolare in Veneto, Piemonte, Lombardia, Liguria e Friuli Venezia Giulia. "Gli esperti del settore mi testimoniano che la carenza è stata determinata dal consistente numero di pensionamenti dell'ultimo triennio, non compensati da nuove immissioni in ruolo - dice Zaia -. In Veneto, per esempio, sono stati assunti in ruolo tutti i vincitori e tutti gli idonei dell'ultimo concorso del 2011, sono state accolte tutte le domande di mobilità interregionale in entrata da altre regioni e non è stato concesso il nulla osta ai dirigenti scolastici che hanno chiesto il trasferimento in uscita. Nonostante ciò, sono vuoti 168 posti, di cui 29 in scuole sottodimensionate".

TAG CORRELATI
ARTICOLI CORRELATI
Terremoti
Continuiamo a lavorare
Lazio
Al via cantiere per le regioni ali
Campania
Venezia, Napoli e Torino le città di provenienza