venerdì 09 dicembre | 09:47
pubblicato il 29/nov/2016 15:26

Roma, scontro tra supporter del si e del no blocca Assemblea

Sospesa seduta

Roma, 29 nov. (askanews) - Uno scontro tra tifosi del si è del no al referendum che si votera' il prossimo 4 dicembre blocca l' aula Giulio Cesare, nella seduta odierna, con scintille e polemiche tra maggioranza e opposizione tanto da obbligare il presidente dell'Assemblea Capitolina, Marcello De Vito, e' costretto a sospendere la seduta e chiamare a se i capigruppo. All'ordine del giorno, la discussione sulla mozione legata al rreferendum promossa dal Movimento 5 stelle.

Nella mozione si esprime "fortissimo allarme per la deriva autoritaria in atto, contro la quale si sono costituiti in tutta Italia ed anche a Roma, comitati referendari per il no al referendum confermativo promosso dal governo Renzi. Il combinato disposto tra le riforme della legge elettorale e del senato offrira' un potere praticamente assoluto al partito o alla lista che, con solo il 40% dei voti, conquistera' il 55% dei seggi alla Camera e comprimera' ulteriormente il diritto alla 'sovranita'' popolare' dei cittadini modificando e mortificando gli istituti costituzionali di democrazia diretta".

Per questi motivi si chiede al sindaco Raggi di impegnarsi "a farsi promotrice della volonta' espressa dal Consiglio Comunale e delle perplessita' evidenziate inoltrando il presente atto consiliare al presidente della camera dei deputati, del senato, ai presidenti dei gruppi parlamentari di camera e senato e all'Anci".

TAG CORRELATI
ARTICOLI CORRELATI
Medicina
Nuova frontiera contro il cancro
Campidoglio
Non necessariamente Metro
Bilancio
Zingaretti scalda motori campagna elettorale