martedì 21 febbraio | 13:38
pubblicato il 13/gen/2017 15:44

Roma, Baglio e Celli apostrofano Fucci: "ci chiami consigliere"

Baglio: se io sono consigliere lei è vicesindaca

Roma, 13 gen. (askanews) - Se la prima cittadina di Roma Virginia Raggi ha adottato in tutte le sue comunicazioni la declinazione di genere della sua carica facendosi chiamare "sindaca", le consigliere metropolitane del centrosinistra Valeria Baglio e Svetlana Celli hanno bacchettato il presidente del Consiglio metropolitano del M5S Fabio Ficcu "reo" di non averle interpellate al femminile.

"Visto che lei non si rivolge a noi al femminile - ha detto in aula la Baglio - io la chiamerò vicesindaca. La invito nuovamente a usare il termine consigliera, lei deve essere educato visto che ci sono anche dei ragazzi che ci guardano". Fucci ha ironizzato: "La discussione sul genere è molto appassionante". Ci si domanda se la sindaca pentastellata della città metropolitana Raggi sia del suo stesso avviso.

TAG CORRELATI
ARTICOLI CORRELATI
Campidoglio
Tenta di far dimenticare Marra e Romeo
Sicilia
Ex iena nell'ufficio di Crocetta: mantenga impegni o si dimetta
Campidoglio
taxi, bancarelle, cartelloni pubblicitari...