venerdì 24 febbraio | 11:25
pubblicato il 29/nov/2016 14:48

Patto per Venezia, Zaia: faremo ricognizione su alcune voci

"Per capire quali saranno gli investimenti certi"

Venezia, 29 nov. (askanews) - "Non conosco la genesi del Patto per Venezia. Certo è che anche noi come Regione faremo delle analisi rispetto alle voci scritte, l'ho chiesto ai miei dirigenti anche per capire quali saranno gli investimenti certi che si faranno e quelli che magari non si faranno mai". Lo ha sottolineato il presidente del Veneto, Luca Zaia, tornando a parlare del Patto per Venezia siglato sabato scorso tra il premier Matteo Renzi e il sindaco Luigi Brugnaro.

"Per quanto riguarda i patti in Veneto - ha aggiunto Zaia - si firmano se non ci sono monitoraggi e ricognizioni di soldi che sono già nostri perché si fa presto a riempire fogli dicendo che ci sono soldi che arriveranno alla Regione ma che, in realtà, arrivano comunque a prescindere dai patti e dall'altro se sono veri. È importante non prendere in giro i cittadini, parlo della Regione Veneto e non mi riferisco al documento di Venezia che non conosco", ha concluso.

TAG CORRELATI
ARTICOLI CORRELATI
Scuola
Incontro oggi a Roma
Sociale
Restituire ai cittadini spazi sottratti criminalità organizzata
Campidoglio
"valorizzare l'offerta culturale di prossimità"