giovedì 23 febbraio | 11:30
pubblicato il 17/feb/2017 12:05

Anci: acquisto beni e servizi, applicare norma affidamenti pubblici

Dopo l'adozione del piano per la prevenzione della corruzione

Roma, 17 feb. (askanews) - Dopo l'adozione del piano per la prevenzione della corruzione, l'Anci prosegue con il suo impegno per la massima trasparenza. Da ora in avanti l'associazione, per le procedure di acquisto di beni e servizi, si uniformerà alla disciplina sugli affidamenti pubblici che già vincola i Comuni, di cui Anci è espressione.

L'entrata in vigore del decreto legislativo numero 175 del 2016 (Testo unico in materia di società a partecipazione pubblica) e il confronto tra gli uffici dell'Anac e i nostri, che ne è seguito, hanno consentito di avere chiarezza in merito, come chiesto da Anci.

"La trasparenza è un obiettivo dichiarato fin dal mio insediamento alla guida dell'Associazione dei Comuni - commenta il presidente dell'Anci, Antonio Decaro -. Un obiettivo che perseguiamo in spirito di collaborazione con l'Anac".

TAG CORRELATI
ARTICOLI CORRELATI
Veneto
"Mantenere uffici in zone rurali e montane"
Ambiente
Con presidente autorità sistema Adriatico Rodolfo Giamipieri
Veneto
Caner:"Ottima risposta del territorio per sostenere innovazione"