martedì 21 febbraio | 01:42
pubblicato il 30/nov/2016 17:20

Abruzzo, rendicontati 23 milioni per danni calamità 2013-2015

Report di D'Alfonso: 869 domande, 96mila euro per beni mobili

Pescara, 30 nov. (askanews) - Il presidente della Giunta regionale dell'Abruzzo, Luciano D'Alfonso, ha trasmesso al dipartimento della Protezione civile il report finale sugli esiti delle istruttorie effettuate dai Comuni beneficiari per danni a soggetti privati e di attività  economiche produttive dovuti a eventi calamitosi che si sono verificati in regione nel novembre 2013 e nel marzo 2015. D'Alfonso ha comunicato che risultano rendicontati 23.039.421,39 euro da parte dei Comuni. Nel complesso, a fronte delle 869 domande presentate, l'importo dei beni immobili (abitazioni) danneggiati è pari a 22 milioni 322mila 483 euro, quello relativo alle spese per le demolizioni ammonta a 620mila 116 euro ed infine l'importo riguardante i beni mobili danneggiati è di 96mila 820 euro. Seguirà il ristoro dei danni subiti dalle imprese.

TAG CORRELATI
ARTICOLI CORRELATI
Campidoglio
"Virginia non sei sola"
Veneto
Incontro presidente con ministro Delrio
Toscana
Intersettoriale e integrato