Header Top
Logo
Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Martedì 15 settembre 2020 - 18:32

Morte di Nichi D’Amico, il dolore di Antonio Zoccoli (Infn)

"L'Astrofisica mondiale perde un punto di riferimento importante"
Morte di Nichi D’Amico, il dolore di Antonio Zoccoli (Infn)

Milano, 15 set. (askanews) – “Sono profondamente addolorato per la prematura scomparsa del collega e amico Nichi D’Amico, scienziato appassionato, sagace e vivace”.

Così il Presidente dell’Infn (Istituto nazionale di Fisica nucleare), Antonio Zoccoli, in ricordo del collega e amico, Nichi D’Amico, presidente dell’Inaf (Istituto nazionale di Astrofisica), morto oggi a Cagliari all’età di 67 anni.

“La comunità scientifica nazionale e internazionale dell’Astrofisica perde con lui un suo punto di riferimento importante – ha scritto in una nota – i nostri due Istituti, l’Inaf e l’Infn, sono ormai da molti anni stretti collaboratori nelle principali imprese scientifiche a livello mondiale per lo studio del cosmo. Questo mi aveva offerto l’opportunità di conoscere Nichi, con cui è sempre stato molto stimolante e utile confrontarsi, non solo sui temi scientifici sui quali i nostri Istituti erano impegnati, ma anche sul presente e sul futuro della ricerca scientifica italiana. È stato per me un piacere poter condividere con lui idee e programmi, e la soddisfazione per i grandi risultati raggiunti dai progetti condivisi. Esprimo il più sincero cordoglio da parte mia e di tutta la comunità dell’Infn. Grazie, Nichi, è stato un piacere e un privilegio collaborare con te”.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su