Header Top
Logo
Giovedì 24 Ottobre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Mercoledì 11 settembre 2019 - 22:50

Scoperto vapore acqueo su un pianeta potenzialemente abitabile

Su superficie K2-18b possibile presenza di acqua allo stato liquido
Scoperto vapore acqueo su un pianeta potenzialemente abitabile

Roma, 11 set. (askanews) – Del vapore acque rilevato su un pianeta che orbita attorno alla sua stella nella fascia abitabile candida K2-18b – questo il nome del pianeta – a potenziale sede di vita aliena. Si tratta del primo rinvenimento di vapore atmosferico su un esopianeta che orbita nella fascia abitabile della sua stella.

Le dimensioni di questa ‘terra’ sono molto superiori al nostro pianeta, da cui dista circa 110 anni luce: distanza troppo grande per l’invio di una sonda, quindi bisognerà attendere i telescopi di nuova generazione che saranno lanciati nel 2020 per ricercare la presenza di gas atmosferici che indicherebbero l’esistenza di organismi viventi.

L’analisi del pianeta, pubblicata su Nature Astronomy, è stata fatta da due squadre di astronomi: una dell’University College di Londra e l’altra del Björn Benneke dell’Institute for Research on Exoplanets di Montréal. Si tratta di una importantissima scoperta, che fa ipotizzare la possibile presenza di acqua allo stato liquido sulla superficie di K2-18b.

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su