Header Top
Logo
Sabato 19 Ottobre 2019

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Venerdì 30 agosto 2019 - 12:26

Il grande hackeraggio degli iPhone

Per anni
Il grande hackeraggio degli iPhone

Roma, 30 ago. (askanews) – Un’attività di hackeraggio senza precedenti ai danni degli iPhone di “migliaia di utenti ogni settimana” è stata scoperta dal team della sicurezza interna di Google. L’operazione, durata 30 mesi fino a quando a gennaio è stata scoperta e neutralizzata, usava un piccolo gruppo di siti hackerati per inviare malware agli iPhones di chi li visitava. Gli utenti bvenivano compromesi quando visitavano i siti: non serviva alcuna interazione e alcuni degli strumenti usati dagli hacker riuscivano a superare le difese anche degli apparecchi più aggiornati. Una volta hackerato il telefono, i segreti più profondi del proprietario entravano in possesso degli hacker. La sua location veniva aggiornata ogni minuto, il portachiavi, contenente tutte le password, veniva scaricato, così come gli storici delle app di chat, i contatti e il database Gmail.

L’unico sollievo, il malware non restava in memoria se il telefono veniva riavviato. Tuttavia, secondo l’esperto di Google Ian Beer, “alla luce dell’ampiezza delle informazioni rubate, gli hacker potevano mantenere l’accesso a vari account e servizi usando le password rubate”. Google ha spiegato di aver riferito il problema a Apple il primo febbraio, mentre Apple ha diffuso un aggiornamento del sistema operativo il 7 febbraio.

Bea/Int2

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su