Header Top
Logo
Sabato 26 Maggio 2018

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Lunedì 14 maggio 2018 - 20:40

A Tor Vergata le nuove tecnologie laser scanner per la grafica 3D

Appuntamento mercoledì 16 maggio
A Tor Vergata le nuove tecnologie laser scanner per la grafica 3D

Roma, 14 mag. (askanews) – Dalla ricostruzione tridimensionale di edifici antichi e reperti archeologici alla modellazione 3D di architetture di interni o di beni culturali. L’università degli studi di Roma Tor Vergata propone una giornata dedicata alla presentazione delle tecnologie più avanzate e di ultima generazione per la ricostruzione 3D e la visualizzazione di oggetti, anche di beni culturali, archeologici e architettonici.

Mercoledì 16 maggio il corso di laurea in “Scienze e Tecnologie per i Media”, afferente al Dipartimento di Matematica dell’ateneo capitolino, illustrerà i nuovi scanner laser, portatili, leggeri e veloci, con aziende e professionisti nei settori dell’archeologia, dell’architettura e dei beni culturali, e centri di ricerca universitari. Presso l’aula 2001 del Dipartimento di Matematica – (edificio SO.GE.NE. in via della Ricerca Scientifica 1 ) – si terrà la manifestazione “Tecniche Digitali in Archeologia, Architettura ed Arte”. L’evento, coordinato dalla ditta GeoSLAM ed organizzato in collaborazione con le ditte Mesa, Metrologia e Measure3D, vedrà anche la partecipazione di docenti e ricercatori dell’Università Roma Tre.

Le loro ricerche sull’argomento verranno presentate agli studenti e a tutti gli interessati. I temi affrontati saranno tanti e diversi tra loro, ma legati da un filo comune rappresentato dall’obiettivo di ottenere in tempi rapidi la modellazione e grafica 3D di oggetti, ambienti ed edifici, ad esempio nei settori dell’arte e della cultura. La mattinata sarà dedicata alle analisi tecniche e scientifiche, il pomeriggio a workshop ed all’utilizzazione pratica delle apparecchiature. La partecipazione è gratuita. Il programma dettagliato è disponibile all’indirizzo: http://www.scienzamedia.uniroma2.it/site/GeoSlam.html

“Un tempo i rilievi architettonici ed archeologici – dice il Prof. Picardello – si basavano su disegni e misure fatte col metro. Ora la digitalizzazione, ed opportune tecniche matematiche di fotogrammetria, producono modellazioni tridimensionali accuratissime in un tempo molto più breve. Questo permette la ricostruzione di modelli precisi, tecniche di restauro assistite dal computer, navigazione fotorealistica dentro ambienti virtuali, la ricostruzione a rilievo a partire da fotografie ed in modo ancora più preciso a partire da scansioni laser. Come questo avvenga è ciò che vedremo a questo meeting.”

CONDIVIDI SU:
articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra

Torna su