Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Mercoledì 19 ottobre 2016 - 20:58

Exomars, la lunga notte dell’Esa in attesa di conferme

Woerner: Tgo è in orbita ma attendiamo conferme per Schiaparelli
20161019_205759_FE388F31

Milano, 19 ott. (askanews) – L’Europa e l’Italia sono arrivate su Marte ma per avere la conferma definitiva dell’esito positivo dell’ammartaggio del lander Schiaparelli bisognerà attendere fino a giovedì 20 ottobre. Lo ha confermato Jan Woerner, numero uno dell’Esa, l’Agenzia spaziale europea.

La lunga notte di Exomars è iniziata intorno alle 18.30 quando i primi dati sull’ammartaggio, in arrivo dalla sonda Mars Express dell’Esa, non sono stati considerati sufficienti a confermare al cento per cento che il lander avesse toccato con successo il suolo marziano. Si è atteso, allora, il passaggio della sonda Mars reconnaissance orbiter (Mro) della Nasa intorno alle 20 ma, anche in questo caso, c’è stato un nulla di fatto, al punto che gli scienziati si sono riservati di monitorare la situazione per tutta la notte e fare un nuovo punto entro le 10 del 20 ottobre.

Come ha sottolineato Paolo Ferri, capo delle operazioni spaziali dell’Esa “è necessario avere maggiori informazioni e dati più approfonditi”.

Poco prima delle 20 del 19 ottobre, però, è arrivata la notizia positiva relativa al successo dell’immissione in orbita bassa della sonda madre di Exomars, il Tgo (Trace gas orbiter) che continuerà a sorvolare il pianeta fino al dicembre 2022 per raccogliere informazioni sull’atmosfera del pianeta rosso alla ricerca di possibili tracce di vita.

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su