sabato 21 gennaio | 10:08
pubblicato il 29/nov/2016 19:35

Veronafiere diventa spa, 94 mln di investimenti entro 2020

Lo ha deciso all'unanimità l'Assemblea dei soci

Veronafiere diventa spa, 94 mln di investimenti entro 2020

Roma, 29 nov. (askanews) - L'Assemblea dei soci di Veronafiere ha deciso all'unanimità la trasformazione giuridica dell'Ente Autonomo per le Fiere di Verona in Società per Azioni. Nasce dunque Veronafiere S.p.A, mentre rimane invariata l'attuale compagine societaria.

Nel corso dell'assemblea straordinaria, svoltasi questa sera nella sede di Viale del Lavoro, i Soci hanno deliberato anche il collegato piano industriale di sviluppo, come previsto dalla normativa regionale vigente in materia di trasformazione degli enti fieristici in società di capitali.

Il progetto, che analizza attentamente le dinamiche del mercato fieristico mondiale, europeo e italiano, prevede 94 milioni di euro di investimenti entro il 2020 e si incardina su cinque pilastri, uno dei quali è rappresentato dalla digital transformation.

Il primo pilastro - spiega una nota - prevede il consolidamento delle rassegne esistenti e della leadership mondiale nelle filiere wine&food e marmo-costruzioni, con una crescita sostenibile e mirata anche in alcuni Paesi esteri. Il secondo poggia sul rafforzamento nel settore dell'agricoltura e delle relative tecnologie, sulla crescita degli altri settori dove si vanta un primato nazionale sia attraverso nuove iniziative in Italia e all'estero, sia tramite la razionalizzazione del portafoglio eventi. Il terzo mira allo sviluppo integrato dei servizi, con particolare riguardo a quelli "core" della ristorazione e degli allestimenti, per incrementare volumi e margini in linea con i benchmark internazionali. Il quarto è rappresentato dalla disciplina dei costi con la riduzione dell'incidenza percentuale sui ricavi sia di quelli di struttura, sia del lavoro, prevedendo l'inserimento di nuove competenze e professionalità. Il quinto riguarda il potenziamento e l'ammodernamento del quartiere, a parità di superficie installata, con il rafforzamento del lato Sud, la costruzione di nuovi parcheggi, la riqualificazione degli ingressi e delle Gallerie Mercatali e l'acquisizione di aree adiacenti alla Fiera.

Il piano industriale prevede al 2020 un volume d'affari obiettivo di 113 milioni di euro con un Ebitda (margine operativo lordo) di 21,9 milioni di euro (pari al 19% dei ricavi).

"L'obiettivo è aumentare la quota di mercato continuando a generare ricchezza per il territorio di riferimento", ha sintetizzato il presidente Maurizio Danese.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lavoro
Almaviva, Zingaretti: non lasceremo soli i lavoratori
Campidoglio
Roma, Dup: in Comune mancano 8.800 addetti. Oltre 2.600 vigili
Campidoglio
Roma, Dup: Metro C prosegue fino ai Fori. Stop tratta Clodio
Roma
Roma, sgomberato complesso religioso occupato in via Prenestina
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4