giovedì 08 dicembre | 03:43
pubblicato il 18/ott/2016 18:03

P.Chigi:dal 2014 oltre 293 mln per 760 interventi scuole venete

Galimberti: sono finanziamenti statali a edilizia scoalstica

Roma, 18 ott. (askanews) - "Per quanto riguarda le politiche del Governo per l'edilizia scolastica in Veneto, mi preme ricordare all'assessore Donazzan che lo Stato - dal 2014 - ha finanziato nella Regione da lei amministrata 760 interventi di edilizia scolastica per oltre 293 milioni di euro e - per quanto riguarda le aree metropolitane citate dall'assessore - la provincia di Treviso ha beneficiato di oltre 70 milioni di euro per 193 interventi, quella di Venezia di oltre 35 milioni per 131 interventi, quella di Padova di oltre 36 milioni per 123 interventi". Così Laura Galimberti, coordinatrice della Struttura di Missione della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la Riqualificazione dell'Edilizia Scolastica.

"La sola operazione Mutui Bei - mutui trentennali a totale carico dello Stato che la Regione Veneto ha potuto contrarre con la Bei grazie a stanziamenti statali - vede 94 interventi per un totale di oltre 68 milioni di euro. Si tratta di ristrutturazione totale o costruzione di nuovi edifici. Gli interventi sono stati indicati in ordine di priorità dalla stessa Regione", dichiara Laura Galimberti.

"Grazie alla legge Buona Scuola - prosegue - sono stati messi in campo quaranta milioni per le indagini diagnostiche dei solai. Di questi, oltre 3 milioni e 500 mila euro sono stati assegnati al Veneto per circa 600 interventi e - per quanto riguarda le aree metropolitane citate dall'assessore - la provincia di Treviso ha beneficiato di oltre 642.000 euro, quella di Padova di 659.000 euro, la provincia di Venezia di 531.000 euro". "Vorrei poi ricordare all'assessore Donazzan che - grazie a questo Governo - per la prima volta l'Italia si è dotata a maggio 2015 di una programmazione nazionale triennale degli interventi di edilizia scolastica per il periodo 2015/2017, tenendo conto delle priorità indicate dalle Regioni". Oltre 6.000 gli interventi richiesti dalle Regioni, sentiti gli Enti Locali, per un fabbisogno totale di 3,7 miliardi di euro. "Infine - come l'assessore sicuramente sa bene - spetta agli Enti locali la gestione e la manutenzione degli immobili scolastici per legge e non "per attenzione e sensibilità verso i territori". E' necessario ovviamente il lavoro congiunto che ogni giorno portiamo avanti tra Stato, Regioni ed Enti locali affinché si raggiunga un traguardo comune", conclude.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Incidenti montagna
Morto uno degli sciatori caduti in dirupo in Val Troncea
Incidenti montagna
Piemonte, un morto e 2 feriti: scialpinisti scivolati su ghiaccio
Banche
Banche, First-Cisl: good bank, tre a Ubi è tutela dei lavoratori
Scala
La Scala fa pace con "Butterfly": 112 anni dopo trionfa alla Prima
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni