domenica 04 dicembre | 15:42
pubblicato il 19/ott/2016 17:27

Terremoto, scaduto termine richieste verifiche agibilità: 70mila

In media 50% case valutate agibili ma percentuale varia da regione

Roma, 19 ott. (askanews) - E' scaduto ieri il termine per la presentazione delle istanze di sopralluogo per le verifiche di agibilità nelle regioni del centro Italia colpite dal terremoto del 24 agosto: sono oltre 70mila le richieste pervenute, comunica il Dipartimento della protezione civile, spiegando che più di 40mila sono nelle Marche, diecimila nel Lazio, quasi diecimila in Umbria e oltre diecimila in Abruzzo. Complessivamente, tra edifici pubblici (879) e privati sono 28.183 i sopralluoghi effettuati.

Rispetto alle verifiche già completate con schede di valutazione (27.304), in media il 50% delle abitazioni sono risultate agibili ma "le percentuali - avverte la protezione civile si discostano però significativamente da regione a regione": nel Lazio gli edifici dichiarati agibili sono quasi il 36%, nelle Marche quasi il 43%, in Umbria il 65%, in Abruzzo il 67%. (Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Carceri
Agente penitenziario in servizo al Cpa di Bologna tenta suicidio
Lombardia
Meningite, uccise da meningococco C le due studentesse milanesi
Commercio
Anci: impegno Renzi allineare scadenze concessioni a fine 2020
Roma
Giro (Fi): nel 2018 si voterà anche per il Campidoglio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari