sabato 25 febbraio | 20:03
pubblicato il 29/nov/2016 13:45

Puglia, Emiliano: su rete oncologica partiti da zero

"Non era stata mai fatta"

Roma, 29 nov. (askanews) - Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha partecipato questa mattina ai lavori della prima Giornata pugliese del paziente oncologico che si sta svolgendo presso l'Istituto dei Tumori di Bari. Al centro del dibattito l'importanza della Rete oncologica pugliese. "Vorrei essere chiaro - ha detto Emiliano - la rete oncologica pugliese non era mai stata fatta, quindi noi partiamo da zero. L'oncologia è una cosa drammatica per i pazienti ma è anche un grande "affare" per altri. Quindi la Regione deve garantire i pazienti da chi in questa materia non ha interesse che si razionalizzi l'offerta di salute perché, ovviamente, ognuno ha i suoi piccoli e grandi interessi, che vanno ridimensionati". Per Emiliano "gli ostacoli saranno tanti ma come è noto, grazie all'energia che i pugliesi mi trasmettono, io andrò avanti con decisione e farò del mio meglio come ho sempre fatto".(Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stadio Roma
Stadio Roma, Grassi: senza opere pubbliche è una trappola
Stadio Roma
Stadio Roma, c'è accordo ma il Codacons minaccia ricorso al tar
Campidoglio
Roma, ore decisive per lo stadio. Raggi riunita con consiglieri
Stadio Roma
Stadio Roma, As Roma e costruttori arrivati in Campidoglio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech