giovedì 23 febbraio | 11:26
pubblicato il 15/feb/2017 19:27

Peugeot-Opel, Fiom: attenzione al centro motori diesel di Torino

Rischi su propulsori a gasolio, politica e istituzioni vigilino

Torino, 15 feb. (askanews) - Attenzione da parte di politica e istituzioni alla sorte del centro Gm sui motori diesel di Torino. E' quanto chiede la fiom di Torino alla luce delle ipotesi che il gruppo francese Psa possa rilevare le attività europee di Gm. "A Torino è presente un importante centro di ricerca di Gm, che occupa oltre 600 tecnici e ingegneri, e che si occupa in modo particolare a livello mondo delle sviluppo dei motori diesel per tutto il Gruppo - osserva Federico Bellono. Segretario torinese della Fiom - . Chiediamo - dichiara il sindacalista - oltre ad un confronto con l'azienda, un'attenzione anche da parte della politica e delle istituzioni verso una realtà di assoluta eccellenza, per salvaguardarne il futuro, sia di fronte ad possibili assetti futuri diversi da quelli attuali, e anche a fronte di un'evoluzione tecnologica e produttiva che vede l'utilizzo dei propulsori alimentati a gasolio decisamente più incerta rispetto al passato".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Lazio
Fiumicino: inaugurato il Ponte del 2 giugno, 50 giorni di lavori
Yara
Caso Yara, testimone Bigoni a Oggi: madre Bossetti dice la verità
Taxi
Protesta Taxi, Federfarma Roma: siamo con loro
Lazio
Lazio, Zingaretti a Raggi: si faccia presto su Ponte della Scafa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech