lunedì 20 febbraio | 06:04
pubblicato il 15/feb/2017 18:06

Omicidio Elena Ceste, legali difesa: sentenza non ci convince

Legale di Buoninconti: spera ancora in giustizia e fede lo aiuta

Torino, 15 feb. (askanews) - "È una sentenza che non ci convince, il lungo tempo trascorso in camera di consiglio della Corte ci aveva fatto sperare in una rivalutazione della condanna. Questo non è successo. Ricorreremo in Cassazione". Così uno dei legali di Michele Buoninconti, Giuseppe Marazzita, dopo la lettura della sentenza che ha confermato la condanna a 30 anni del suo assistito per l'omicidio di Elena Ceste.

"Michele Buoninconti è stato colpito negativamente da questa sentenza - ha aggiunto il legale - sperava sinceramente di poter avere giustizia, lui crede ancora che la giustizia italiana possa dargli ragione, è una persona religiosa e la fede lo aiuta. Lui non si arrende - ha concluso - e non ci arrendiamo noi e sarà attivato un terzo grado di giudizio, quella sarà la decisione dei giudici".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Soprintendente: su stadio Roma ministero può fare opposizione
Sicilia
Incendio a bordo di traghetto a Palermo, passeggeri tutti illesi
Viabilità
Quattro persone ferite in incidente sulla statale 16 a Polignano
Milano
Palme in piazza Duomo a Milano, fuoco a un albero nella notte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia