martedì 28 febbraio | 08:31
pubblicato il 18/ott/2016 18:18

Asti, A processo titolare azienda, denunciato da 130 bengalesi

I legali: L'ombra del capolarato su industria metalmeccanica

Torino, 18 ott. (askanews) - Si sono sentiti raggirati da una impresa metalmeccanica che, attraverso una cooperativa, li ha fatti lavorare senza addestramento e garanzie di sicurezza, ammassandoli in alloggi di fortuna, tra Carmagnola e Osasio, in Piemonte. Si tratta di 130 lavoratori bengalesi. Il fatto risale al 2013 ed è oggi al centro di un processo al tribunale di Asti. Sul banco degli imputati il titolare dell'azienda Sio di Narzole (Cuneo), Daniele Olivero.

La Fiom-Cgil di Torino che aveva seguito da vicenda, presentando anche un esposto, oggi ha chiesto e ottenuto di costituirsi parte civile al processo. (Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Campidoglio
Roma, Fassina: convegno su Gaza è sospeso per approfondire
Moda
La moda ricorda Franca Sozzani con messa a Milano, c'è anche Renzi
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech