domenica 22 gennaio | 23:45
pubblicato il 18/ott/2016 18:18

Asti, A processo titolare azienda, denunciato da 130 bengalesi

I legali: L'ombra del capolarato su industria metalmeccanica

Torino, 18 ott. (askanews) - Si sono sentiti raggirati da una impresa metalmeccanica che, attraverso una cooperativa, li ha fatti lavorare senza addestramento e garanzie di sicurezza, ammassandoli in alloggi di fortuna, tra Carmagnola e Osasio, in Piemonte. Si tratta di 130 lavoratori bengalesi. Il fatto risale al 2013 ed è oggi al centro di un processo al tribunale di Asti. Sul banco degli imputati il titolare dell'azienda Sio di Narzole (Cuneo), Daniele Olivero.

La Fiom-Cgil di Torino che aveva seguito da vicenda, presentando anche un esposto, oggi ha chiesto e ottenuto di costituirsi parte civile al processo. (Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Maltempo
Hotel Rigopiano, Conapo: cinofili vvf dell'Abruzzo lasciati a casa
Maltempo
Hotel Rigopiano: il numero dei dispersi sale a 24
Maltempo
Hotel Rigopiano: partita da Niguarda Milano squadra Usar
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4