sabato 10 dicembre | 14:19
pubblicato il 18/ott/2016 18:18

Asti, A processo titolare azienda, denunciato da 130 bengalesi

I legali: L'ombra del capolarato su industria metalmeccanica

Torino, 18 ott. (askanews) - Si sono sentiti raggirati da una impresa metalmeccanica che, attraverso una cooperativa, li ha fatti lavorare senza addestramento e garanzie di sicurezza, ammassandoli in alloggi di fortuna, tra Carmagnola e Osasio, in Piemonte. Si tratta di 130 lavoratori bengalesi. Il fatto risale al 2013 ed è oggi al centro di un processo al tribunale di Asti. Sul banco degli imputati il titolare dell'azienda Sio di Narzole (Cuneo), Daniele Olivero.

La Fiom-Cgil di Torino che aveva seguito da vicenda, presentando anche un esposto, oggi ha chiesto e ottenuto di costituirsi parte civile al processo. (Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Mps
Rossi (Toscana): lo Stato salvi Mps senza esagerazioni stataliste
Milano
Sono albanesi i due giovani travolti ieri da treno nel Milanese
Liguria
Genova, occupa abitazione e aggredisce proprietari: denunciato
Veneto
Banche venete, Zaia: chi ha perso tutto deve avere indietro soldi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina