sabato 25 febbraio | 22:21
pubblicato il 01/dic/2016 14:35

Almeno 300 milioni i danni dell'alluvione in Piemonte

Alle opere pubbliche. A cui sommare quelli subiti dai privati

Torino, 1 dic. (askanews) - Almeno 300 milioni di euro. Sono queste le stime dei danni dell'alluvione in Piemonte comunicate questa mattina alle commissioni opere pubbliche e ambiente del Consiglio regionale del Piemonte dal vice direttore delle opere pubbliche della Regione Piemonte, Andrea Tealdi e il responsabile della Protezione civile piemontese, Stefano Bovo. "Entro martedì prossimo - ha spiegato il vice direttore Tealdi - concludiamo il documento sull'evento alluvionale, un testo indispensabile per il Governo per la decretazione dello stato di calamità naturale. Nelle due alluvioni scorse (1994 e 2000) - ricorda - l'impatto complessivo è stato di oltre 1 miliardo di euro e anche per questa serviranno risorse adeguate. Sulla base della mia esperienza - precisa - non saranno meno di 300 milioni i danni alle opere pubbliche, senza considerare quelli ai privati.

(Segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stadio Roma
Stadio Roma, Grassi: senza opere pubbliche è una trappola
Stadio Roma
Stadio Roma, c'è accordo ma il Codacons minaccia ricorso al tar
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Roma
Sparatoria a Roma, Santanchè: sindaca si occupi della città
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech