domenica 26 febbraio | 18:14
pubblicato il 19/ott/2016 10:47

Ruby ter, a mezzogiorno decisione su rinvio a giudizio per 23 -2

Milano, 19 ott. (askanews) - Berlusconi non fa più parte di questo procedimento. Durante la scorsa udienza, il 3 ottobre, il giudice milanese ha accolto la richiesta di legittimo impedimento presentata dall'ex premier per motivi di salute (Berlusconi si trovava infatti a New York ricoverato alla clinica del Presbiterian Medical Center della Columbia University per alcuni accertamenti legati all'intervento al cuore del giugno scorso) stralciando la sua posizione. Il procedimento per l'ex capo del governo riprenderà il 15 dicembre.

A mezzogiorno è invece attesa la decisione sul rinvio a giudizio per gli altri imputati. Se il giudice deciderà di prosciogliere anche soltanto una delle 23 persone sotto accusa, si renderebbe automaticamente incompatibile ad emettere un giudizio su Berlusconi. In questo caso, l'udienza preliminare per l'ex premier verrebbe automaticamente annullata e il procedimento dovrebbe ripartire da zero davanti al un giudice diverso dal gup Marchiondelli.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Puglia
Ritrovata dalla polizia la salma di Antonio Piccininno
Stadio Roma
Stadio Roma, capogruppo M5S: si farà non ci saranno meline
Papa
Papa Francesco: non si può servire Dio e la ricchezza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech