sabato 25 febbraio | 15:22
pubblicato il 26/mar/2016 10:49

Maroni: con embargo alla Russia Lombardia perde un miliardo euro

Il presidente della Regione su Facebook: "Grazie Renzi"

Maroni: con embargo alla Russia Lombardia perde un miliardo euro

Milano, 26 mar. (askanews) - "A causa dell'embargo alla Russia la Lombardia ha perso piu' di un miliardo di euro nel 2015: grazie Europa, grazie Renzi!!!". Lo ha scritto, sul suo profilo Facebook, il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, allegando un lancio stampa di oggi, nel quale si riporta la stima, effettuata dalla Cgia di Mestre, dei danni economici conseguenti le sanzioni introdotte nel 2014 dalla Ue nei confronti della Russia, a seguito della crisi politico-militare con l'Ucraina. Per il Made in Italy si calcola un danno complessivo pari a 3,6 miliardi di euro. Secondo quanto diffuso dalla Cgia, la Lombardia "e' la regione che piu' ci ha rimesso, perdendo 1,18 miliardi del proprio export". Seguono Emilia Romagna (-771 milioni) e Veneto (-688,2 milioni).

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Roma, ritarda incontro As Roma-Giunta Raggi. Arrivano i tifosi
Stadio Roma
Stadio Roma, c'è accordo ma il Codacons minaccia ricorso al tar
Campidoglio
Roma, ore decisive per lo stadio. Raggi riunita con consiglieri
Fvg
Indagine Gorizia, Telesca: episodio che riempie di costernazione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech